Gossip e Tv

Stefano Parolin: ecco chi è il marito di Tania Cagnotto

Originario di Bolzano, su Stefano Parolin non abbiamo moltissime informazioni dal momento che ha deciso di non volerle condividere sui propri social. Per chi si stesse chiedendo che lavoro svolge ve lo diciamo noi. Parolin è un commercialista e cerca di ritagliarsi del tempo da dedicare non solo ai tanti hobby che ha ma soprattutto alla famiglia.

Non è uno sportivo di professione anche se non si è mai perso una gara di sua moglie Tania Cagnotto. Stiamo parlando di Stefano Parolin, appunto marito dell’ex tuffatrice italiana con cui da anni condivide la sua vita. Parolin, inoltre, non è un volto noto della televisione, anzi, lo è diventato nel momento in cui si è spostato con la Cagnotto.

Nel 2016, ha sposato la compagna Tania Cagnotto. La proposta di matrimonio è stata fatta da lui, durante un romantico weekend trascorso a Venezia. Le nozze da sogno sono state celebrate all’Isola D’Elba. I due sono diventati genitori di una bambina che si chiama Maya e nell’autunno 2020 hanno annunciato di aspettare il secondo figlio, anche questa volta sarà una bella femminuccia.

La sua più grande passione, oltre ovviamente al suo lavoro, è il calcio a 5, in cui si diletta spesso con gli amici. Ma non solo: la ragazza ha confessato che è un uomo davvero molto dolce che è sempre molto attento a lei, nel darle una mano, in casa magari con piccoli lavoretti.

Alessia Spensierato

Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."
Back to top button