Calcio

Stefano Pioli prima di Empoli-Milan: “Ibrahimovic non ci sarà…”

Dopo le numerose polemiche arrivate dopo il triplice fischio finale di Milan-Napoli, l’allenatore dei rossoneri Stefano Pioli ha parlato della prossima, importante, sfida in Serie A di Empoli contro la rivelazione attuale di questo campionato guidata da Aurelio Andreazzoli.

Stefano Pioli torna sulle polemiche di Napoli: “Regola applicata male…”

Ecco le parole in conferenza stampa dell’allenatore del Milan:

Cosa ne pensa delle parole di Sacchi, che ha detto di non vedere più quel Milan che stupiva tutti?

“Ascolto e leggo tante cose, alcune corrette, altre ci aiutano a fare meglio e la frase di Arrigo può essere così. Col Liverpool e Udinese la squadra non mi è piaciuta, mentre con il Napoli la risposta c’è stata”

L’Empoli squadra difficile da affrontare?

“Affrontiamo un avversario forte, ci vorrà grande attenzione e determinazione. Giocano un bel calcio, sono allenati bene. Squadra vivace e rapida. Ma anche noi abbiamo le caratteristiche giuste”.

Cosa sta trasmettendo alla squadra in questo periodo?

“È normale essere meno sereni, ma più determinati di prima. E’ importante concentrarsi sulla gara di domani. Veniamo una sconfitta, il nostro obiettivo era migliorare i 43 punti nel girone d’andata dell’anno scorso e non ci riusciremo, però è importante fare tre punti domani”

Cosa non è piaciuto di quello che ha letto?

“Leggo poco, ma alcune cose sono utili per migliorare. Contro il Napoli, il Milan ha fatto una buona gara. Commettiamo degli errori che non ci stanno permettendo di fare risultato, chiaro che bisogna fare qualcosa in più. Ci vuole più qualità. Il Milan ha finito la benzina? È una di quelle cose che si dicono in modo banale quando le cose non vanno bene”

Theo Hernandez sta avendo numeri inferiori rispetto all’anno scorso, come se lo spiega?

“Sta meglio, ha avuto una settimana difficile, mi auguro che domani possa essere in condizioni ideali. Io penso che sia migliorato rispetto all’anno scorso perché ora più completo in fase difensiva”

Cosa ne pensi del fuorigioco di Giroud?

“L’interpretazione della regola non è corretta. Ritengo che il fuorigioco di Giroud nella dinamica del calcio sia gol, cerchiamo di aiutare il calcio. Il club si farà sentire nelle sedi opportune, inutile farlo pubblicamente”

Tanti infortuni in questa prima parte di stagione, qual è la causa?

“Abbiamo alzato il livello di prevenzione e recupero. Il numero di infortuni muscolari a novembre è stato troppo elevato e alla lunga la puoi pagare. Il problema lo stiamo superando e lo supereremo dopo la sosta di Natale”.

Il mercato di gennaio in questo senso può aiutare?

“Mi auguro salute per i miei giocatori, possiamo giocare con continuità nel nostro calcio e mi auguro di fare un’ottima partita contro l’Empoli. Il mercato? I dirigenti sono attenti al mercato di gennaio, il primo anno sono arrivati Ibra e Kajer, l’anno scorso Tomori, Meitè e Mandzukic”.

Leao come sta?

“Dovrebbe rientrare per il sei gennaio e quindi a Empoli non ci sarà. Contro l’Empoli assente anche Ibrahimovic per sovraccarico al ginocchio sinistro”

Tante squadre non mettono più l’uomo sul palo nei calci d’angolo: i motivi?

“Noi teniamo l’uomo sul palo se l’uomo calcia a rientrare, lo spostiamo se calcia a uscire. Ci sono certe squadre che non lo tengono proprio, ma qualunque scelta fai ci sono dei vantaggi e degli svantaggi”

Come sta Romagnoli?

“Sta bene fisicamente e mentalmente. E’ un giocatore forte, che ha tutte le caratteristiche per essere un giocatore importante nel Milan”

Quanto è importante avere un giocatore come Florenzi in questo periodo?

“Molto, le sue caratteristiche mi piacciono. È un giocatore che può farci costruire bene dal basso, si inserisce. E’ un giocatore intelligente e finalmente ha raggiunto una buona condizione fisica, è un giocatore importante”

Che Empoli ti aspetti? Favorito per giocare Krunic o Saelemaekers?

“Mi aspetto un Empoli molto dinamico, che gioca e si muove tanto. Non saranno facili da prendere, chiaramente abbiamo studiato la nostra strategia in fase difensiva per non avere tante difficoltà. E’ un Empoli che fa le cose giuste nel momento giusto e questo significa che sono ben allenati. Per quanto riguarda Krunic o Saelemaekers, sapete che dico la formazione ai giocatori soltanto domani mattina”

Seguici su Metropolitan Magazine

(credit foto – pagina Facebook Nova Radio)

Back to top button