Stephen King libri-immagine fonte web
Stephen King libri-immagine fonte web

Per la rubrica dedicata ai libri, cerchiamo di sceglierne 5 fra quelli di uno degli scrittori più prolifici al mondo: Stephen King. Lo scrittore americano, ha pubblicato infatti più di 80 opere, fra romanzi e antologie di racconti. Ma Stephen King oltre al primato nelle vendite, detiene quello di autore letterario più rappresentato al cinema. Registi come Brian De Palma, Stanley Kubrick, John Carpenter, hanno reso con i loro film, i suoi libri ancora più famosi e indimenticabili. Primo fra questi Shining, ma anche Il miglio verde, Misery da cui il film Misery non deve morire, Carrie, e molti altri. Noi qui scriveremo solo di quei libri che ci sono sembrati meno di genere, di quei romanzi che ci hanno spaventato solo per tutta quell’incredibile magica grandezza che la mente umana può contenere.

22/11/63

copertina libro-fonte web
22/11/63 copertina libro-fonte web

La data che da il titolo a questo romanzo di “fantascienza” che parla di viaggi nel tempo, è quella dell’omicidio del presidente John Fitzgerald Kennedy. Il protagonista infatti, tale Jake Epping, un tranquillo professore del Maine, ricordiamo che lo scrittore è stato un insegnante ed è di Portland (Maine), si fa coinvolgere in una missione che ossessiona il suo più caro amico. La tavola calda in cui sono soliti passare il loro tempo libero è munita di una dispensa che altro non è se non un passaggio temporale che conduce al 1958.

“Se mai hai voluto cambiare le cose Jake, questa è la tua occasione: ferma Oswald quel 22 novembre 1963. Salverai Kennedy, salverai suo fratello Bob, salverai Martin Luther King; bloccherai le rivolte razziali. E forse eviterai anche la guerra in Vietnam.”

l libro dedica grande attenzione ai dettagli e alla vita negli anni 60, dandone un’immagine positiva, migliore dell’epoca attuale, anche se King è ben attento a mostrare anche i lati negativi di quel periodo, scagliandosi in particolare contro la segregazione razziale, i tabù sessuali, l’ipocrisia della morale. Uscito in Italia per Sperling&Kupler, come tutti i suoi libri, nel novembre del 2011, questo romanzo ha messo d’accordo tutta la critica. Oltre all’idea di base che lo cataloga nella fantascienza, è infatti considerato più un romanzo storico, proprio per le informazioni riguardanti la vita quotidiana e la mentalità dell’epoca in cui è ambientato.

Il miglio verde

Il miglio verde copertina libro-fonte web
Il miglio verde copertina libro-fonte web

Uscito in Italia nel 1996 , Il miglio verde, nasce come una delle “storie da letto” che l’autore sviluppava nella propria mente, a letto, di notte, quando non riusciva a dormire a causa dell’insonnia. Ambientato nel 1932, è raccontato sotto forma di una memoria scritta da Paul Edgecombe, l’ex sovrintendente del penitenziario di Cold Mountain. “The Block” era l’ultima tappa per i prigionieri destinati alla sedia elettrica. Il pavimento del corridoio che correva tra le loro celle e la stanza della morte, era coperto di linoleum verde; così quello che era conosciuto come l’ultimo miglio in altre prigioni, in quella di Cold Mountain era detto il miglio verde.

Fra i detenuti c’è John Coffey, un uomo grande, buono, gentile che piangeva molto. Coffey accusato di un terribile duplice omicidio che non ha commesso, ha doti da guaritore, e la sua storia e le sue gesta cambieranno per sempre la vita di quelli che verranno in contatto con lui.

 Shining

Copertina libro e locandina film-Shining-fonte web
Copertina libro e locandina film-Shining-fonte web

Shining è il primo romanzo horror dello scrittore, diventato poi capolavoro del genere letterario. Uscito nel 1977, prende il titolo da una canzone di John Lennon, e l’idea da un’esperienza vissuta da Stephen King e la moglie; si ritrovarono infatti in vacanza in un albergo praticamente semi-deserto per mancanza di personale a causa della chiusura di stagione. Nel libro l’albergo si trova fra le montagne del Colorado dove Jack,  il protagonista, si trasferisce dopo aver aggredito un suo studente ed essere stato allontanato dalla scuola.  Per poter completare una commedia che ha iniziato a scrivere, accetta  la proposta di lavoro offertagli da un suo amico, divenendo cosi custode della struttura. Con lui porta la moglie e il figlio Danny.

Scoprirà qui di avere poteri extrasensoriali, dal momento che sarà capace di vedere tutte le cose terribili successe in quell’albergo. Il custode precedente, infatti, impazzito, aveva ucciso moglie e figlie. E sarà da questo destino che egli cercherà di fuggire.

Misery

copertina libro-fonte web
Misery copertina libro-fonte web

Dieci anni dopo Shining, nel 1987, Stephen King da alle stampe Misery, trhiller vincitore del premio Bram Stoker. La storia è quella dello scrittore Paul Sheldon il quale dopo un violento incidente automobilistico, si risveglia gravemente ferito in un letto a casa di Annie Wilkes, un’ex infermiera. Impossibilitato a muoversi a causa delle gambe rotte e dei dolori terribili, Paul accetta passivamente le amorevoli cure di Annie. Scoprirà presto che la donna è affetta da gravi turbe psichiche,e che ancora prima di incontrarlo sapeva già tutto di lui. Utilizzando ogni tipo di tortura e di sevizia, Annie costringerà Paul a scrivere un nuovo romanzo per far resuscitare la sua Misery, perché Misery non deve morire.

Un romanzo che analizza la mente dell’uomo e mostra come il dolore e la paura siano in grado di trascinare una persona sana verso la più oscura follia. Ci riporta anche alla terribile esperienza dello scrittore che del 1999; uscito per la solita passeggiata pomeridiana venne investito da un auto riportando gravissime fratture che lo tennero a lungo immobilizzato. Per fortuna però ad occuparsi di lui non c’era Annie ma la sua preziosa moglie Tabitha.

Se scorre il sangue

copertina libro-fonte web
Se scorre il sangue-copertina libro-fonte web

L’ultimo libro di Stephen King Se scorre il sangue contiene 4 racconti dove, quello più lungo e articolato, diventa trainante al punto da prendersi il titolo dell’opera. È un libro che vede un King più maturo, filosofico, più impegnato nella decodificazione della realtà, o della rappresentazione che ognuno ne ha. Si rifà così a Schopenhauer, ai poeti russi quando parla della solitudine, e di tutto il mondo che ognuno tiene nascosto dentro di sé. Ritroviamo qui uno dei suoi personaggi tanto cari al pubblico, la detective Holly Gibney che sarà alla prese con un vampiro emotivo che si nutre del dolore della gente. Se scorre il sangue si vende, scrive king, ma questo per lui non vale; Stephen King, infatti, con il suo talento, la sua vita piena di misteri irrisolti, come quello della scomparsa del padre, di dolori, e inquietudini, lui vende, sempre e comunque.

Cristina Di Maggio

Seguiteci su Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA