Sport

Steven Bowditch: che fine ha fatto?

Dopo aver collezionato due vittorie sul PGA Tour, Steven Bowditch ha perso la carta e non riesce più a passare un taglio

Steven Bowditch: i successi

Il giocatore australiano ha avuto come momento di forma migliore gli anni tra il 2014 ed il 2015, dove raggiunge la posizione numero 54 nel World Ranking. In queste due annate Steven Bowditch vince anche due gare sul PGA Tour: il Valero Texas Open e l’AT&T Byron Nelson. In questi anni si guadagna il diritto di giocare nei major, raggiungendo come miglior risultato il 26° posto al Masters del 2014.

Steven Bowditch con il trofeo del Valero Texas Open (Credit:Darren Carroll/Getty Images)

Il declino verticale

Nell’anno successivo alla sua ultima vittoria, il 2016, ottiene solamente un top ten ad inizio anno ed un 22° posto a metà stagione, poi più nulla: 19 tagli mancati nelle 27 gare giocate. L’anno successivo però va peggio: passa solo due tagli su 23 competizioni, consegnando spesso score sopra gli 80 colpi. Perde così la carta ed il diritto di gioco sul PGA Tour. Qualche invito per il 2018 arriva ma lo spartito è lo stesso: 7 tagli mancati su 7. Un grave infortunio alla schiena lo ferma per la stagione 2019. Tutto ciò lo fa scivolare oltre la posizione numero 2000 nel World Ranking.

Steven Bowditch
Steven Bowditch (Credit: AAP)

L’arresto

Steven Bowditch nel 2017 nella settimana del Waste Management Phoenix Open, è stato arrestato per guida in stato di ebbrezza intorno all’una di notte. Il suo veicolo, una macchina di cortesia del torneo in questione, aveva il motore acceso nel mezzo della strada senza muoversi. Il giocatore australiano è stato ritrovato addormentato e, una volta fatto l’alcol test, è risultato positivo. Il giorno seguente sono arrivate subito le scuse del giocatore via social.

Per questa stagione sarà impegnato sul Korn Ferry Tour, da dove proverà a riprendere la carta del PGA Tour. Ha iniziato però con tre tagli mancati nelle prime tre gare. Riuscirà il giocatore australiano, a 36 anni, a ritrovare la forma del 2015?

Per altri articoli sul golf cliccate qui.

Per rimanere aggiornati seguite la nostra Pagina Facebook

Andrea Demolli

Ossessionato dal golf, rapito dallo yoga, appassionato di corsa, bici e kickbox. Quando non faccio sport mi diverto a scrivere qualche articolo.
Back to top button