Attualità

Stop Amazon, priorità solo ai beni necessari

Arriva lo Stop anche da parte di Amazon – La compagnia che ha deciso di ridurre il carico di lavoro con un blocco parziale fino al 30 marzo, fermando temporaneamente gli ordini relativi a prodotti che non sono di prima necessità.

In effetti sul sito di Amazon è possibile leggere il loro avviso: “Stiamo dando priorità ai prodotti di cui i clienti hanno più bisogno, alcuni articoli potrebbero non essere disponibili”.

Il motivo è ovviamente la razionalizzazione e la riduzione del carico di lavoro sui dipendenti, sia per quanto riguarda la logistica interna che i trasporti, in modo da consentire a tutti di premunirsi adeguatamente contro la diffusione dell’epidemia da coronavirus.

La Nota Ufficiale di Amazon

Così come i clienti utilizzano l’e-commerce come strumento utile ai loro sforzi di distanziamento sociale, anche noi abbiamo adottato misure specifiche di distanziamento all’interno dei nostri centri di distribuzione affinché i nostri dipendenti possano lavorare in sicurezza. La combinazione di questi due elementi ci richiede di concentrare la nostra capacità disponibile sui prodotti che hanno la massima priorità e, a partire da oggi, smetteremo temporaneamente di accettare ordini su alcuni prodotti non di prima necessità sia su Amazon.it sia su Amazon.fr. Questa decisione consente ai nostri dipendenti dei centri di distribuzione di focalizzarsi sulla ricezione e spedizione dei prodotti di cui i clienti hanno più bisogno in questo momento. I clienti possono ancora ordinare molti di questi prodotti dai partner di vendita che effettuano direttamente le spedizioni. Comprendiamo che questo è un cambiamento per i nostri partner di vendita che utilizzano la Logistica di Amazon e apprezziamo la loro comprensione in questo momento in cui diamo priorità ai prodotti di cui i clienti hanno più bisogno.

Back to top button