Attualità

Strage della funivia: cambia la giudice che aveva scarcerato gli indagati

Adv

Cambia il gip al lavoro sul caso della funivia Stresa-Mottarone. La decisione del presidente del Tribunale di Verbania, Luigi Maria Montefusco, ha stabilito che la giudice Donatella Banci Buonamici sia rimpiazzata da Elena Ceriotti. La Buonamici aveva infatti assunto il ruolo come supplente in quanto la collega Ceriotti, titolare per tabella del ruolo, era assente, ma l’esonero dalle funzioni della Cerrioti sono scadute il 31 maggio.

Aveva causato molte polemiche la scelta della Buonamici dello scorso 29 maggio che aveva disposto la scarcerazione dei 3 indagati, il direttore d’esercizio Enrico Perocchio, il gestore dell’impianto Luigi Nerini, e il capo servizio della Funivia Gabriele Tadini.

La difesa degli imputati lamenta la sostituzione del giudice durante un procedimento in corso, anche perchè la sostituzione non avviene per un “valido impedimento” ma per un problema tabellare. «È un provvedimento anomalo. Non è mai capitato che durante una partita venga cambiato l’arbitro nonostante tutti riconoscano abbia operato bene» commenta infatti l’avvocato Pasquale Pantano, legale del gestore dell’impianto.

La procura di Verbania intanto chiede al Tribunale del Riesame di annullare il provvedimento del 29 maggio con cui la Buonamici aveva rigettato il fermo ai tre indagati.

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button