Musica

Taylor Swift, “Folklore” vince il Grammy Award come album dell’anno

Adv

Taylor Swift vince il Grammy Award 2021 per album dell’anno con Folklore, il suo ottavo progetto discografico, uscito il 24 luglio 2020. La vittoria conseguita la scorsa notte, ha reso la cantautrice statunitense la prima donna ad aver ottenuto il premio di “miglior album dell’anno” per la terza volta nella storia dei Grammy Awards. 

Fin dalla sua pubblicazione, Folklore ha battuto il record di album di un’artista donna più ascoltato in 24 ore sia su Spotify sia su Apple Music, debuttando al primo posto in oltre 80 paesi su iTunes. Il profilo Spotify di Taylor Swift ha registrato oltre 97.87 milioni di streaming, rendendola la popstar più ascoltata di tutto il 2020 in un solo giorno

Taylor Swift, un artista da record

Nel 2020, il successo immediato di Folklore è stato seguito dal riscontro altrettanto positivo da parte del pubblico e della critica per il nono album di Taylor, Evermore, pubblicato l’11 dicembre 2020. Nella sola prima settimana di pubblicazione il disco ha venduto oltre 1 milione di copie a livello globale, classificandosi come l’ottavo disco della cantante a raggiungere questo traguardo. Con Evermore, Taylor Swift è diventata la prima e unica artista a debuttare contemporaneamente alla #1 della Billboard 200 e della Billboard Hot 100. Con questi due album, Folklore e Evermore Taylor Swift è la prima donna dal 1963 ad aver posizionato 2 album nella Top 3 della Billboard 200

La produzione discografica dell’artista non accenna a rallentare. Il prossimo 9 aprile, infatti, uscirà “Fearless (Taylor’s version)”, la nuova versione di uno dei primi progetti discografici della cantante, anticipato dal singolo “Love Story (Taylor’s version)”. completamente ri-registrato con l’aggiunta delle bonus track pubblicate nel 2008, il brano “Today Was A Fairytale”, parte del film “Appuntamento Con L’amore”, e 6 canzoni inedite.

A cura di Valeria Salamone

Seguici su:

Adv
Adv

Valeria Salamone

Laureata all'Accademia di Belle Arti di Palermo, (ex) aspirante artista, ora dell'arte, in tutte le sue forme, preferisco goderne da spettatrice, parlarne e scriverne
Adv
Back to top button