Esteri

Terremoto ad Haiti: morti e distruzione, almeno 304 vittime

Continua ad aggravarsi il bilancio del sisma di magnitudo 7.2 che ieri ha colpito Haiti. Le squadre di soccorso sono al lavoro tra le macerie, insieme ai volontari, nella speranza di trovare dei sopravvissuti. Diversi gli edifici che sono crollati.

Il giorno dopo il terremoto devastante che ha colpito Haiti si contano almeno 304 morti. E’ il tragico bilancio ancora provvisiorio della scossa di magnitudo 7,2  che ha causato  il crollo di intere case in tutto il Paese. Una seconda scossa di terremoto di magnitudo 5,2 della scala Richter è stata registrata venti minuti dopo la prima, con epicentro nel dipartimento sud, 37 chilometri a sudest di Jeremie. La Protezione civile dell’isola ha confermato la presenza di vittime, senza specificarne il numero, che secondo fonti americane si prevede “molto alto”. E’ stata invece revocata l’allerta tsunami che era stata diramata dall’istituto geologico americano Usgs. Il direttore della protezione civile del Paese, Jerry Chandler, ha riferito che del totale delle vittime finora confermate, 17 sono state registrate nel dipartimento di Grand-Anse, 9 nella città di Cayes e 3 nel dipartimento di Nippes, dove si trova l’epicentro del terremoto, nel sud-ovest dell’isola. Dichiarato lo stato di emergenza.

Il giorno dopo il terremoto devastante che ha colpito Haiti si contano almeno 304 morti. E’ il tragico bilancio ancora provvisiorio della scossa di magnitudo 7,2  che ha causato  il crollo di intere case in tutto il Paese. Una seconda scossa di terremoto di magnitudo 5,2 della scala Richter è stata registrata venti minuti dopo la prima, con epicentro nel dipartimento sud, 37 chilometri a sudest di Jeremie. La Protezione civile dell’isola ha confermato la presenza di vittime, senza specificarne il numero, che secondo fonti americane si prevede “molto alto”. E’ stata invece revocata l’allerta tsunami che era stata diramata dall’istituto geologico americano Usgs. Il direttore della protezione civile del Paese, Jerry Chandler, ha riferito che del totale delle vittime finora confermate, 17 sono state registrate nel dipartimento di Grand-Anse, 9 nella città di Cayes e 3 nel dipartimento di Nippes, dove si trova l’epicentro del terremoto, nel sud-ovest dell’isola. Dichiarato lo stato di emergenza.

Back to top button