Era il 1964 quando la band di Liverpool The Beatles ha fatto uscire il suo terzo album: A Hard Day’s Night. Colonna sonora del film omonimo diretto da Richard Lester e dalla giovane band, l’album fu il primo del gruppo inglese costituito in toto da brani originali.
Prodotto da George Martin, A Hard Day’s Night ebbe un successo strepitoso che portò i The Beatles in vetta alle classifiche mondiali.

L’album della band avrebbe dovuto contenere solo le canzoni del film, conosciuto in Italia con il titolo Tutti per uno. In realtà ci sono sei pezzi non presenti nella pellicola ma ascoltabili esclusivamente nel disco. Questo è inoltre l’unico album dei The Beatles ad avere tutti brani cofirmati da John Lennon e Paul McCartney.

A Hard Day's Night la cover dell'album dei Beatles
A Hard Day’s Night – la cover dell’album dei Beatles

La scalata al successo dei The Beatles

A Hard Day’s Night sembra essere la chiave che ha aperto la porta d’ingresso nella storia della musica alla band dei The Beatles. L’album contiene brani pop rock, il sound beat leggero e popolare che contraddistingue il gruppo. A dispetto di ogni previsione, il disco fu un enorme successo. Nel 2012 la rivista statunitense Rolling Stones ha inserito l’album al 307° posto tra i migliori della storia.

E non è un caso: i brani contenuti nell’album sono dotati di grande vivacità e ritmica. E’ impossibile, infatti, non scatenarsi a tempo di A Hard Day’s Night, l’omonima traccia del disco. E’ un brano, questo, capace di coinvolgere tutti a suon di giochi di parole, tanto amati da Ringo Starr, come suggerisce il titolo.

A Hard Day’s Night, un album senza tempo

Possiamo inoltre percepire la personalità di Lennon nella sua Tell Me Why, brano autobiografico sui suoi problemi nei rapporti coniugali. La canzone fu successivamente ripescata dai The Beach Boys che ne fecero una cover. Nell’album A Hard Day’s Night ricompare anche il blues grazie alla canzone Can’t Buy Me Love, primo brano inciso fuori dai confini anglosassoni dalla band.

A Hard Day’s Night è insomma un album ricco di sorprese. Contiene i generi più svariati, melodie ritmate e coinvolgenti marchiate The Beatles. In questo caso, inoltre, si può dire che si possa giudicare il libro dalla copertina. Anche la copertina dell’album, infatti, ha il suo grande valore artistico. Robert Freeman si occupò della sua realizzazione, ricreando in stile warholiano un’immagine che coniugasse il film allo stile della band anglosassone.

The Beatles, il 10 luglio 1964 usciva A Hard Day's Night - Photo Credits spettacolo.periodicodaily.com
The Beatles, il 10 luglio 1964 usciva A Hard Day’s Night – Photo Credits spettacolo.periodicodaily.com

The Beatles: la storia della musica

Seguici su
Facebook
Instagram
Twitter
Spotify
Metropolitan Music

Anche con questo lavoro, dunque, i The Beatles hanno fatto goal, inserendosi per sempre al centro della storia della musica internazionale.
I loro successi senza tempo ci accompagnano tutt’oggi, ci fanno ballare e sognare, ci riportano indietro nel tempo, ci scuotono anima e corpo.
Non si può fare a meno dei The Beatles, la band di intere generazioni. Un album come A Hard Day’s Night rimarrà sempre un pilastro nella storia della musica e un punto di riferimento per chi ama l’inconfondibile sound dei The Beatles.


© RIPRODUZIONE RISERVATA