Cinema

“The End of Snow”, film su un pianeta senza la neve

cinegreen è la rubrica ambientalista per quei cinefili che vedono il cinema a colori e la vita in verde

“L’inverno non sta arrivando. Una scienziata si avventura nella natura per trovare Jon Snow. Uhm…intendiamo snow. Questa è la sua storia”. Il riferimento alla neve contenuta nel nome dello sfortunato protagonista del Trono di Spade e al motto della sua casata è solo la prima delle geniali intuizioni del branding di The End of Snow. Il cortometraggio, che ci racconta il destino dell’elemento bianco, ha viaggiato per vari festival prima di sbarcare nel 2016 al Trento Film Festival – Montagne e Culture.

Ed è bene ricordarlo, dal momento che è stata celebrata appena tre giorni fa la Giornata mondiale della neve, creata per promuovere lo sport in un ambiente che, ebbene sì, è in via d’estinzione.

The End of Snow - Photo Credits: www.endofsnow.com/
The End of Snow – Photo Credits: www.endofsnow.com/

Le tre anime di “The End of Snow”

Questo corto documentario (disponibile su Vimeo) si è accaparrato negli Stati Uniti un buon numero di premi presso i principali Festival che promuovono il cinema a vocazione ambientale (li vedremo meglio in un prossimo approfondimento). Il segreto sta sicuramente nel carisma di Jane Zelikova, scienziata impegnata nello studio del cambiamento climatico che ci guida in una sorta di caccia alla neve. E sta nella cura delle immagini e del montaggio (la regia è di Morgan Heim). Ma sta sicuramente anche negli incontri di Jane con l’Oracolo, il Guardiano della neve e il Visionario.

Le tre figure guidano la scienziata avventuriera nel passato, nel presente e soprattutto nel futuro di questo sfuggente elemento in pericolo. L’ecologista di origine ucraina esplora il Colorado, la sua patria adottiva, per analizzare come e perché gli strati di neve si sciolgono e si assottigliano. Ma nella sua storia personalissima di constatazione e rimpianto possiamo in realtà immedesimarci. Soprattutto sciatori e alpinisti non devono avere avuto un’impressione troppo diversa da quella di Jane, quando si sono trovati negli ultimi anni a organizzare le loro escursioni sulle Alpi svizzere.

The End of Snow - Photo Credits: www.endofsnow.com/
The End of Snow – Photo Credits: www.endofsnow.com/

Rimarrà la neve?

Dicono che accettiamo di preservare la natura solo quando a questa viene assegnata una funzione. Ed è triste, ma se la necessità di sciare ci aiuta a misurarci con l’effetto serra, per il momento, ben venga. Ma ben vengano soprattutto quelle storie che ci raccontano non solo cosa sta succedendo in alcune zone del nostro pianeta, gli Stati Uniti dell’ovest in questo caso, ma anche cosa potremmo fare per fronteggiare la crisi. The End of Snow è uno scorcio sulla neve ai tempi del cambiamento climatico, ma si chiude con una riflessione sul futuro. Un futuro in cui Jane e le tre anime che ha incontrato sceglieranno di adeguarsi a una perdita che sembra inevitabile.

Se ti va di approfondire:

endofsnow.com
Trento Film Festival
“25 anni di Into the Wild”

Seguici su MMI e Metropolitan cinema
Manuela Famà

Back to top button