Cinema

“Ti presento i miei”, Ben Stiller e Robert De Niro in guerra per amore

Adv

Spesso il primo incontro con i genitori di lui/lei può trasformarsi in tragedia. Non importa quanto ardui siano gli sforzi per provare a fare una bella figura, si avrà sempre l’impressione di combattere contro un fronte unito che ti guarda come se fossi un alieno capitato per errore nel loro giardino perfetto. E’ quello che succede a Greg Fotter nel momento in cui decide di conoscere la famiglia della sua adorata Pam e di ottenere dal padre la benedizione per chiederle la mano. “Ti presento i miei”, andrà in onda questa sera, 17 giugno, su Italia 1.

Una proposta di matrimonio mancata

Greg Fotter (Ben Stiller) è un infermiere di Chicago in procinto di chiedere alla fidanzata, Pam, di sposarlo. Le cose si complicano quando Greg viene a conoscenza del fatto che il futuro sposo di Debbie, sorella di Pam, ha chiesto il permesso al padre Jack, prima di chiederle la mano. Greg decide di approfittare dell’imminente matrimonio di Debbie, al quale sono invitati, per conoscere la famiglia di Pam e ingraziarsi il padre di lei.

Inizia la guerra di Jack

Ma Jack (Robert De Niro) è un ex agente in pensione della CIA, specializzato nell’esaminare i profili psicologici delle persone. Convinto che nessuno sia all’altezza della sua figlia prediletta, Jack fa di tutto per scoprire gli altarini di Greg e allontanarlo dal cerchio della fiducia. Greg, al contrario è determinato a fare buona impressione e dimostrare a tutti quanto ami la sua fidanzata. Il ragazzo è costantemente sotto la lente d’ingrandimento di Jack e la fortuna non è dalla sua parte: più si sforza di essere un ragazzo esemplare, più il poveretto entra in un loop di disastri ed equivoci dal quale uscire è impossibile, giustificarli ancora meno. Ciliegina sulla torta è Kevin, ex fidanzato di Pam: ricco, affascinante, accanito seguace di Gesù, sembra aver trovato la formula perfetta per far innamorare tutti di lui.

Jack sottopone Greg alla macchina della verità- photo credit: dal web
Jack sottopone Greg alla macchina della verità- photo credit: dal web

Il punto di vista del futuro sposo

Quella delle prime impressioni è una commedia già sperimentata, con ottimi risultati anche. Ne “Il padre della sposa”, Steve Martin ci mostra il punto di vista inverso, quello del padre che sta per vedere la sua adorata figlia spiccare il volo lontana dal nido, mal tollerando l’uomo che sta per portargliela via. Ora tocca al futuro sposo dare sfogo ai suoi pensieri. Ben Stiller e Robert De Niro non potrebbero essere più perfetti di così in una commedia degli equivoci che funge da finestra (volutamente esagerata) sulle preoccupazioni di tante giovani coppie, terrorizzate dall’idea della prima buona impressione!

“Ti presento i miei” invecchia bene

Uscita nelle sale cinematografiche nel 2000, “Ti presento i miei” ha avuto un enorme successo, tanto da ottenere un seguito con “Mi presenti i tuoi?”, in cui toccherà a Greg presentare la sua stravagante famiglia, e “Vi presento i nostri”, capitolo conclusivo in cui saranno i nuovi membri della famiglia Fotter a presentarsi. Dopo più di vent’anni dal suo esordio nei cinema, questa commedia resta uno dei capisaldi della commedia americana degli inizi del nuovo millennio, rendendo incapaci gli spettatori di cambiare canale aspettando il prossimo disastro combinato dal povero Gaylord Fotter.

Vera Martinez

Adv
Adv
Adv
Back to top button