Calcio

La Triestina punta in alto: ecco i primi colpi

La Triestina non nasconde le proprie ambizioni e mette a segno i primi colpi per recitare la parte di protagonista nel prossimo campionato. In attesa di sapere come saranno disegnati i gironi di Serie C e di conoscere le avversarie, gli alabardati sono tra le società più attive sul mercato. L’obiettivo della società è quello di mettere a disposizione i giocatori giusti e funzionali per il 4-3-3 di mister Gautieri, amante del gioco offensivo e propositivo. Il tecnico di origine romane, dal canto suo, sa di giocarsi una grossa occasione a Trieste e vuole regalare alla piazza una Serie B che manca da troppo tempo.

triestina
Photo Credits: Matteo Nedok Sport Photographer

Triestina, in porta arriva Ioime

La Triestina fa sul serio, a partire dai pali. L’ultimo rinforzo, in ordine cronologico, risponde al nome di Raffaele Ioime, portiere classe ’87. Ioime, che ha firmato un contratto biennale con l’opzione per il terzo in caso di promozione in Serie B, nelle ultime due stagione ha difeso la porta del Potenza, collezionando 28 “clean sheet” in 59 presenze. Il portiere di origini napoletane ha rinunciato a numerose proposte, anche da società di Serie B, per sposare il progetto alabardato, di cui vuole essere un protagonista. L’arrivo di Ioime mette in dubbio la conferma di Offredi e Matosevic.

Due rinforzi di qualità per il centrocampo

Gli innesti maggiori, di questo inizio di calciomercato della Triestina, hanno finora interessato la linea mediana. Dal Catania è arrivato Giuseppe Rizzo, centrocampista di grande esperienza classe ’91. Il centrocampista, durante la sua carriera, ha quasi sempre militato in Serie B dove ha vestito le maglie di Reggina, Pescara, Perugia e Salernitana (e non solo). Rizzo era cercato da diverse squadre anche di categoria superiore, ma ha scelto Trieste dove ritrova il regista Francesco Lodi, suo compagno di reparto a Catania. Altro tassello che andrà a completare il centrocampo di Carmine Gautieri è Reda Boultam. Il giovane centrocampista olandese classe ’98 ha firmato un triennale dopo due anni alla Cremonese in Serie B.

Petrella e Di Massimo per rinforzare l’attacco

Nonostante l’attacco della Triestina sia, ad oggi, un reparto addirittura sovraffollato non mancano gli arrivi. Il primo è un ritorno, a dire il vero, ed è quello di Mirco Petrella. L’attaccante torna a Trieste dopo un anno passato al Sudtirol, dove ha realizzato 3 reti in 25 presenze tra campionato e Coppa Italia. Petrella, con la maglia della Triestina, ha messo a segno 14 reti e 7 assist in 59 presenze. Dalla Sambenedettese arriva invece l’esterno offensivo Alessio Di Massimo. L’attaccante, classe ’96, ha firmato un biennale con gli alabardati e va ad arricchire il plotone degli esterni d’attacco a disposizione di Gautieri. La scorsa stagione Di Massimo, in 22 presenze, ha messo a segno 3 reti e 6 assist.

Back to top button