Sport

USGA: l’associazione nata da due sconfitte

L’USGA (United States Golf Association), è un’associazione che si occupa dei circoli di golf negli U.S.A. e in Messico, delle sanzioni e delle regole del golf insieme al Royal & Ancient Golf Club of St. Andrews. Scopriamo la sua origine e in quali anni sono state prese delle storiche decisioni.

Dallo scontro tra due importanti Golf Club, nel 1894 nasce l’USGA

Nel settembre 1894, William G. Lawrence vince il “National Amateur Championship” al Newport Golf Club nel Rhode Island. Il mese successivo, Laurence B. Stoddard vince il “National Amateur Championship” al St. Andrew’s Golf Club. In entrambi i tornei arriva secondo C.B. MacDonald, (ottimo golfista prima, geniale architetto dopo) il quale lamenta il mancato riconoscimento dei suoi piazzamenti in quanto entrambi i tornei non sono “validi” ufficialmente a livello nazionale. Per questo motivo, riunisce i dirigenti del Chicago Golf Club (del quale è socio), del Saint Andrew’s (quello americano), del The Country Club (Massachussets), del Newport Country Club e del Shinnecock Hills Golf Club. Così, per evitare conflitti tra i Golf Club ma soprattutto per accorpare sotto un’unica bandiera le più importanti competizioni golfistiche americane, il 22 dicembre 1894 viene fondata l’USGA.

Le origini della più importante associazione golfistica americana

L’anno successivo alla sua fondazione, l’USGA organizza ufficialmente sia il primo U.S. Open che il primo U.S. Amateur della storia. A vincere quest’ultimo è proprio MacDonald (eletto Vice Presidente dell’USGA), che batte il connazionale Charles Sands 12&11, mantenendo a tutt’oggi il record della vittoria con lo scarto maggiore di sempre. A quel tempo, l’U.S. Amateur viene considerato un Major a tutti gli effetti, infatti Bobby Jones completerà il Grand Slam nel 1930 proprio con questo torneo. Nel 1909, l’USGA stabilisce che caddie, caddie-master e greenkeeper di età superiore ai 16 anni sono automaticamente professionisti. L’età viene portata a 18 anni nel 1930, a 21 nel 1945, fino all’abolizione di questa regola nel 1963. Nel 1920 l’USGA approva le misure delle palline che devono essere uguali per tutti. Nello stesso anno istituisce la Green Section, divisione nata per sviluppare e migliorare i campi da golf.

Dagli anni 50 ai giorni nostri, tante, tantissime novità

Nel 1951 l’USGA e il R&A decidono di uniformare le regole del golf mondiale, con l’unica differenza riguardante le palline. Quelle usate in America sono e restano più grandi e pesanti (nel 1990 verranno adottate anche dalla R&A). Nel 1958 l’USGA crea il sistema dell’HCP, croce e delizia di ogni golfista. Dopo il sistema HCP, nel 1985, l’USGA introduce anche lo Slope System, che aumenta o diminuisce i colpi dell’HCP in base alla difficoltà di ogni singolo campo. Nel tempo, l’USGA crea diverse competizioni per gli Amateur di ogni età. Si contano infatti: U.S. Amateur e U.S. Women’s Amateur per gli adulti, U.S. Junior Amateur e U.S. Girls’ Junior per gli under 18, U.S. Senior Amateur e U.S. Senior Women’s Amateur, l’U.S. Mid-Amateur e U.S. Women’s Mid-Amateur per gli over 25.
Un gran numero di traguardi, e tutto grazie a due secondi posti consecutivi “non ottenuti” nel 1894.

David Mario Arciero

Per altri articoli sul golf cliccate qui.
Per rimanere aggiornati seguite la nostra Pagina Facebook

Adv

Related Articles

Back to top button