Cronaca

Valanga a Cortina d’Ampezzo: muore un’istruttrice di sci

Giulia Ramelli, 34 anni, istruttrice di sci di Venezia, è deceduta nella notte all’ospedale di Treviso, dopo essere stata travolta in pieno da una valanga a Cortina d’Ampezzo, mentre si trovava in compagnia di un amico.

La giovane donna perde la vita dopo essere stata travolta da una valanga a Cortina

Valanga a Cortina d'Ampezzo: muore un'istruttrice di sci

Giulia Ramelli era in compagnia dell’amico Piero Paccagnella quando – risalendo con le pelli di foca la montagna tra la Gusela e il Nuvolau, a Cortina d’Ampezzo, provincia di Belluno – è stata sepolta, nella giornata di ieri, da una valanga alta due metri caduta nelle vicinanze del rifugio Nuvolau.

L’amico è riuscito a salvarsi poiché solo sfiorato dalla valanga, costata invece la vita alla 34enne istruttrice di sci di Venezia, che l’ha travolta in pieno. La donna è stata soccorsa e trasferita all’ospedale di Treviso dopo l’allarme tempestivo dell’amico che ha visto Giulia scomparire sotto la coltre bianca, ma le sue condizioni erano apparse fin da subito molto gravi. Giulia si è spenta nella notte.

Chi era Giulia Ramelli

Giulia aveva studiato all’università Ca’ Foscari di Venezia ed era una diventata una sciatrice esperta, così come Piero, l’amico ingegnere che l’accompagnava. Da sempre appassionata di montagna, era abituata a praticare delle discese anche piuttosto impegnative. Inoltre prestava servizio presso la Scuola Sci Cortina, dopo essere divenuta istruttrice nel 2009.

Serena Pala

Seguici su Google News

Back to top button