Gossip e Tv

Chiara Ferragni: il suo compenso di Sanremo 2023 contro la violenza sulle donne

Chiara Ferragni, prossima co-conduttrice della serata inaugurale e finale della 73° edizione del Festival di Sanremo, ha deciso di devolvere il suo guadagno alla rete nazionale antiviolenza D.I.RE.

L’imprenditrice digitale lo ha annunciato in una conferenza a Palazzo Parigi, a Milano, con addosso una maglia con su scritto: Girls supporting Girls.

Chiara Ferragni: “In Italia, oggi più che mai, c’è bisogno di parlare e di fare qualcosa di concreto contro la violenza maschile sulle donne”.

Chiara Ferragni, Gianni Morandi e Amadeus -Photo Credits:corriere.it
Chiara Ferragni, Gianni Morandi e Amadeus -Photo Credits:corriere.it

In un post su Instagram, poco fa Chiara Ferragni ha scritto:

“Sono fiera di annunciare che ho devoluto l’intero compenso della mia partecipazione al Festival di Sanremo all’associazione D.i.Re (Donne in Rete contro la violenza). In Italia, oggi più che mai, c’è bisogno di parlare e di fare qualcosa di concreto contro la violenza maschile sulle donne. Per questo ho scelto di supportare D.i.Re un’associazione italiana che gestisce oltre 100 centri antiviolenza e più di 60 case rifugio in tutta Italia, potete farlo anche voi andando sul loro sito e donando. Ho avuto modo di conoscere la Presidente di D.i.Re e alcune delle operatrici che tutti i giorni lavorano sul campo, sono loro le vere eroine che mi hanno ancora di più convinta a iniziare questo percorso che spero si evolverà nei prossimi anni. Un grazie anche alla Rai e ad Amadeus senza cui questa iniziativa non sarebbe stata possibile”.

Le parole di Chiara Ferragni: “Non so ancora come affronterò l’argomento”

Da subito Chiara ha centrato l’obiettivo: portare sul palco un tema importante. L’imprenditrice ha da subito trovato appoggio da parte di Amadeus, ha infatti raccontato:

Non so ancora come affronterò il l’argomento, se farò un monologo, ma quando ne ho parlato con Amadeus è stato subito super disponibile, super accogliente e generoso e penso che mi farà sentire a mio agio“.

Fin da piccola, racconta, è cresciuta con l’idea che non sarebbe mai dipesa da un uomo:

“Anche a Cremona era pieno di donne che non lavoravano e anche se i rapporti non andavano bene, avevano paura di uscire da quella situazione. Io ho capito che dovevo trovare il modo di essere indipendente ed è difficile quando è l’uomo che porta il denaro a casa. C’è anche la violenza economica. Invece è troppo importante lavorare, fare qualsiasi cosa che ci renda libere e indipendenti”.

Sanremo 2023: tra emozione e paura

A giugno scorso era arrivato l’annuncio di Amadeus, in cui comunicava che l’imprenditrice e influencer sarebbe stata la prima e ultima donna a co-condurre Sanremo 2023, con Amadeus e Gianni Morandi . Ferragni sarà sul palco dell’Ariston martedì 7 febbraio e sabato 11 febbraio.

L’offerta della co-conduzione le fu fatta già in passato, ma aveva rifiutato. Quest’anno invece è arrivato il sì. L’incontro tra la Ferragni e i conduttori è avvenuto a dicembre. L’imprenditrice aveva commentato:

“Come essere in famiglia”. 

Chiara Ferragni ha confessato che man mano che passano i giorni comincia a “farsela sotto“. Due giorni fa è apparsa al fianco di Giovanna Civitillo, moglie di Amadeus. Riguardo l’annuncio della sua presenza all’Ariston aveva dichiarato:

“C’è stato l’annuncio di Sanremo molto emozionante, ho avuto la tremarella fino a ieri notte, quando sono andata a letto. Sarà una bella avventura: ho tante idee, spero di non deludervi, e spero vi piaccia. Per il resto, cercherò di fare del mio meglio. Volevo ringraziarvi per tutto il supporto e tutti i bei messaggi, i video e tutte le cose che sto leggendo… un grosso bacio, vi voglio bene”.

Mariapaola Trombetta

Seguici su Google News

Back to top button