CalcioSport

Van Crombrugge ed Esposito: nuova linea (nero)verde del Sassuolo

Il calciomercato del Sassuolo è pronto ad entrare nel vivo. Il club neroverde sembra aver già programmato le prossime operazioni in entrata e in uscita. La squadra allenata da De Zerbi avrà nella prossima stagione l’arduo compito di provare a migliorare l’ottava posizione raggiunta nello scorso campionato. Sicuramente per gli emiliani sarà complicato ma la società ha già dimostrato negli ultimi anni di avere un progetto serio, affidabile e molto competitivo che ha portato la squadra, all’epoca allenata da Eusebio Di Francesco, a qualificarsi per l’Europa League. In vista della prossima stagione sta prendendo sempre più quota un possibile cambio tra i pali, con Andrea Consigli che sembra aver concluso il suo ciclo a Reggio Emilia. Il Sassuolo si muove su più fronti, in entrata e in uscita. Per la porta piace Van Crombrugge mentre in attacco il sogno è Sebastiano Esposito.

Van Crombrugge, l’erede di Consigli

Il classe 1987 Andrea Consigli (33) sembra pronto a salutare il Sassuolo. Uno dei punti cardine del progetto dei neroverdi è quello riguardante la linea verde: cercare sempre giovani pronti per poter essere protagonisti e avere un’età media bassa all’interno della rosa. In porta, quindi, è pronta una rivoluzione: dentro il giovane ma non giovanissimo classe 1993 Van Crombrugge di proprietà dell’Anderlecht e fuori appunto Consigli. Almeno questo è il piano della dirigenza. Il belga è valutato 8 milioni di euro e per portarlo via il Sassuolo dovrà soddisfare la richiesta economica della società belga. Il portiere era già stato seguito dai neroverdi qualche estate fa, quando il club aveva sondato il terreno senza però affondare il colpo. Ora la situazione sembra essere diversa. In caso di fumata nera per l’affare Van Crombrugge il “piano B” degli emiliani è Marco Silvestri del Verona.

Il portiere dell'Anderlecht, Van Crombrugge, è l'obiettivo del Sassuolo per sostituire Consigli.
Il portiere dell’Anderlecht, Van Crombrugge, è l’obiettivo del Sassuolo per sostituire Consigli. Photo Credit: calciomercato.it Gettty Images

Sassuolo su Esposito: la linea verde continua

Come detto anche in precedenza, uno dei pilastri fondamentali del progetto del Sassuolo è quello di puntare sui giovani. In questi ultimi anni molti ragazzi sono passati per Reggio Emilia e sono cresciuti notevolmente con la maglia neroverde. Nelle ultime ore, sembra esserci stato l’interessamento da parte del club del presidente Rossi per Sebastiano Esposito. Il giovanissimo attaccante classe 2002 di proprietà dell’Inter è uno dei prospetti più importanti dell’intero calcio italiano e già in questa stagione si è potuto mettere in mostra con la prestigiosa maglia nerazzurra. Il Sassuolo potrebbe essere una destinazione interessante per il calciatore per cercare di trovare ancora più spazio e per il club vorrà dire aumentare la linea verde già a disposizione del tecnico Roberto De Zerbi. Inoltre, gli emiliani vorrebbero anche il giovane Pirola, che potrebbe rientrare all’interno della trattativa riguardante Sensi, con l’Inter che dovrà riscattare il centrocampista.

Sassuolo, pronti ai saluti Scamacca e Boga

Se da una parte il Sassuolo sta lavorando a delle situazioni in entrata, dall’altra si pensa alle cessioni. I nomi principali che sono pronti ad abbandonare i neroverdi sono Gianluca Scamacca e Boga. L’attaccante classe 1999, che si è messo in mostra nell’ultima stagione di Serie B con la maglia dell’Ascoli, sta per trasferirsi in Portogallo. Infatti lo Sporting Braga ha offerto al Sassuolo 25 milioni di euro tra prestito e diritto di riscatto. La trattativa è in dirittura d’arrivo. Un altro nome che è costantemente in orbita cessione è quello di Boga. L’esterno è richiesto da tantissimi top club, in Italia il Napoli è forte sul calciatore ma c’è anche l’Atalanta. Attenzione però perché sull’ivoriano c’è l’interessamento anche di svariati club esteri, tra tutti il Bayer Leverkusen.

SEGUICI SU:

PAGINA FACEBOOK

ACCOUNT TWITTER

Back to top button