Musica

Vasco Rossi, il Circo del rock’n’roll è tornato al massimo

Vasco Rossi ritorna nella capitale : per l’appuntamento con il pubblico di Roma il kom ha scelto il Circo Massimo dove ieri sera si è consumato l’atto finale dei due attesissimi show che hanno portato nella venue oltre 150mila presenti.

All’imbrunire Vasco si presenta al suo popolo con l’ultimissima XI Comandamento, tra i brani più riusciti dell’ultimo album Siamo Qui, che catalizza immediatamente i presenti nello show del rocker di Zocca. Un’onda travolgente, quella generata dal pubblico del pit che si propaga per tutto il prato della storica venue con un effetto devastante. Subito un salto nel passato con Senza Parole, ed Un Senso sulle quali Circo Massimo risplende con le luci degli smartphone, illuminando il live alcuni tra i momenti più sentiti ed emozionanti della seconda data romana.

Vasco Rossi, ieri sera la seconda ed ultima data al Circo Massimo

Al termine la dedica a Gaetano Curreri presente sotto palco ed autore del brano. Nella parte centrale il Kom lancia uno dietro l’altra le superhit C’è chi dice no, Gli spari Sopra, Stupendo, Siamo soli, sequenza che accende il pubblico, unito in un solo coro insieme al Blasco nazionale, che al termine commosso ringrazia il Circo Massimo. Un pubblico che segue con attenzione ogni istante e partecipa attivamente anche in brani recenti come Una canzone d’amore buttata via. Complice a rendere l’atmosfera magnetica gli effetti visual che colorano minuto dopo minuto la venue. 

La seconda notte al Circo Massimo continua a scorrere veloce sulle note di Ti Taglio La Gola, brano estratto dal settimo album in studio Cosa Succede In Città, al termine del quale si lascia andare ad un finale ho trasformando il “ti taglio la gola” in “ti lecco la fxxa”. Ed ancora le potentissime Rewind , Delusa seguite dalle immancabili hit anni Toffee e Sally, che continuano a cambiare il volto della serata verso atmosfere oniriche. Fino ad arrivare a Siamo Solo Noi e Canzone e la sempre presente dedica a Massimo Riva. Canzoni senza tempo e nuovi classici, si alternano in un mosaico costruito minuziosamente e supportato da una rinnovata produzione fondata sulle chitarre di Vince Pastano (nonché direttore musicale dello show) e Steff Burns, il supporto della polisteumentista e corista di Beatrice Antolini. Il circo del rock n roll (finalmente) tornato al massimo.

Le immagini sono a cura di © Andrea Melaranci

Adv

nickyabrami

Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine

Related Articles

Back to top button