Cinema

Mostra del cinema di Venezia, annunciati i Leoni alla Carriera

Sono stati già annunciati i Leoni d’Oro alla Carriera della 77. Mostra del Cinema di Venezia che si terrà dal 2 al 12 settembre 2020. Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato, su proposta del Direttore Alberto Barbera, alla regista Ann Hui e all’attrice Tilda Swinton. Un doppio premio che celebra ampiamente il cinema al femminile. Hui e Swinton si sono dichiarate entrambe entusiaste e onorate del riconoscimento.

Sono davvero felice di ricevere questa notizia e sono onorata per il premio! Sono così felice che non riesco a trovare le parole. Spero solo che nel mondo tutto volga presto per il meglio e che ognuno possa sentirsi di nuovo felice come io mi sento in questo momento. – A. Hui

Ann Hui, Leone d'oro alla carriera 2020 - photo credit: web
Ann Hui, Leone d’oro alla carriera 2020 – photo credit: web

Porto nel cuore questo grande festival da tre decenni: è con grande umiltà che ricevo questo riconoscimento. Sarà per me una vera gioia venire a Venezia, soprattutto quest’anno, per celebrare l’immortale arte del cinema e la sua ribelle capacità di sopravvivenza di fronte a tutte le sfide che il cambiamento può porre a noi tutti. – T. Swinton

Alberto Barbera sui Leoni alla Carriera 2020

Interpellato, anche il Direttore Barbera ha rilasciato una lunga dichiarazione sulla decisione del CdA della Mostra e sul grande valore delle due artiste. Ann Hui, infatti, nei suoi quarant’anni di carriera ha attraversato tutti i generi cinematografici, diventando un simbolo della Hong Kong New Wave. Ha aggiunto inoltre parole di profonda ammirazione.

In modo pioneristico, il suo linguaggio e la sua peculiare impronta visiva non solo hanno saputo cogliere gli aspetti più specifici della città e dell’immaginario di Hong Kong ma hanno anche saputo trasporli e tradurli in una prospettiva universale. – A. Barbera

Proseguendo, sempre Barbera ha definito Tilda Swinton una delle interpreti più originali e intense degli ultimi anni, una personalità esigente ed eccentrica e una versatilità fuori dal comune. Si destreggia infatti perfettamente tra il cinema indipendente e le grandi produzioni hollywoodiane, senza mai perdere la sua essenza. Lo stesso Barbera ne dà la descrizione migliore continuando con la sua dichiarazione di oggi.

Tilda Swinton, Leone d'Oro alla carriera 2020 - photo credit: web
Tilda Swinton, Leone d’Oro alla carriera 2020 – photo credit: web

Ogni sua interpretazione è una sfida temeraria alle convenzioni, siano esse artistiche o sociali, il frutto della necessità di mettersi continuamente in gioco senza mai accontentarsi dei risultati raggiunti, e il desiderio di esplorare risvolti inediti dei comportamenti e delle emozioni umane, che la Swinton non si limita a veicolare ma di cui offre la personificazione più sorprendente e straniante. – A. Barbera

Il Leone alla Carriera per Tilda Swinton, inoltre, arriva in un momento particolarmente prolifico. Ha preso infatti parte al grande cast dell’attesissimo The French Dispatch di Wes Anderson e da poco è tornata sul set con Pedro Almodóvar.

Articolo di Valeria Verbaro

Seguici su MMI e Facebook

Back to top button