Calcio

Vincenzo Italiano, impresa con lo Spezia e prossimo futuro: la situazione

Adv

Gioia composta. Tutto in perfetto stile Vincenzo Italiano. Il mister dello Spezia Calcio si è tolto due enormi soddisfazioni nel giro di due stagione così attaccate: portare i liguri in Serie A dopo la vittoria nella finale dei playoff di Serie B e centrare la salvezza, con un turno di anticipo, in questo torneo di massima serie. Tutti, adesso, si pongono il medesimo quesito: quale sarà il futuro del tecnico dei miracoli spezzini?

Le dichiarazioni dopo la salvezza conquistata con lo Spezia

Una netta vittoria contro una diretta concorrente ha aperto le porte della permanenza in Serie A dello Spezia Calcio. La società bianconera, al suo primo anno storico in massima serie, è riuscita a salvarsi giocando un bel calcio. Artefice di questo, Vincenzo Italiano che a fine partita non ha nascosto la sua contentezza: “Abbiamo vissuto una cessione societaria nel bel mezzo del mercato. La squadra poteva essere rinforzata, invece questo non è successo, se si esclude l’arrivo di Saponara. Questa è stata una difficoltà da aggiungere alle altre. Si vede che in società sono tutti appassionati, aspettavano il verdetto finale perché le categorie sono importanti. Futuro? Vedremo i programmi, parleremo, cercheremo di chiarirci e vedremo. Il futuro? Per me è come se fosse arrivata una società nuova, che ancora non ha chiamato tutti i componenti della squadra per capire qual è il futuro. A La Spezia si sta molto bene comunque“.

Quale futuro per Vincenzo Italiano?

Dopo il miracolo, Vincenzo Italiano avrà un po’ di tempo per rilassarsi e riflettere attentamente sul suo futuro. La nuova società che ha rilevato le quote dello Spezia Calcio dovrà convincerlo a rimanere in Liguria dopo una riunione fiume che andrà in scena nelle prossime settimane. Cerca rassicurazioni sulla rosa del futuro il mister nato in Germania e cresciuto in Sicilia, in provincia di Agrigento. Sul tecnico si sono, da tempo, addensati gli interessi di diversi club italiani: il Sassuolo lo ha messo in cima alla lista per il dopo Roberto De Zerbi, ma anche Hellas Verona (che potrebbe perdere Ivan Juric), Cagliari e Fiorentina (in caso di non arrivo di Gennaro Gattuso) sembrano aver attivato i radar sul professionista dello Spezia.

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button