La Viterbese di Calabro è ancora a secco di punti. Oggi con l’Avellino al “Rocchi” il margine di errore è ridottissimo. Ecco le ultime…

La Viterbese è in crisi di risultato. Il nuovo corso che l’arrivo di Calabro avrebbe dovuto innescare, al momento ancora non si vede. La sfida con l’Avellino, tutt’altro che facile, è opportuno diventi un punto di svolta di questo segmento di stagione.

Ecco come arriva la Viterbese alla sfida odierna

Sono tre le sconfitte consecutive che la Viterbese ha incassato (fatalmente) da quando sulla panchina è arrivato Calabro. Monopoli, Cavese e Ternana, sono state le avversarie che la Viterbese non è riuscita a contrastare al meglio.

Tre sconfitte, con uno score di tre reti al passivo e solo una all’attivo. Tre sconfitte tutte di misura, eppure sufficienti per determinare comunque una crisi di risultato, che la Viterbese sta pagando con la perdita di posizioni in classifica.

Viterbese
Un istante di Ternana – Viterbese (Photo credit: Luca Prosperoni)

Per questo la sfida odierna contro l’Avellino, può e deve diventare un punto di svolta. Gli irpini sono formazione temibile, certo, ma non certo corazzata imbattibile. Gli uomini di Calabro devono cominciare a dimostrare di aver capito i dettami tattici del loro tecnico, ad esempio mostrando la determinazione vista nel secondo tempo contro la Ternana, sin dall’inizio del match.

L’Avellino non vuole fare la comparsa

La squadra di mister Capuano è in un momento delicato della sua stagione. La formazione irpina, infatti, proprio domenica scorsa, contro il Rieti, ha interrotto una brutta sequenza di quattro sconfitte, fatto salva la vittoria in Coppa Italia di Serie C conquistata in trasferta contro la Ternana.

I campani sono in 16a posizione con 17 punti e dunque hanno (tanta) fame di punti, per riuscire ad allontanarsi al più presto dalla zona play-out. Per questo a Viterbo non verranno a fare le comparse, benché assenze e condizione atletica, potrebbero pesare più di un po’ sulla loro prestazione quest’oggi.

Capuano
Ezio Capuano, allenatore dell’Avellino (Photo credit: pagina FB U.S. Avellino 1912)

Le probabili formazioni

La Viterbese

In settimana la Viterbese ha lavorato in modo marcato, per quanto riportato da Calabro in conferenza stampa, sulla preparazione atletica, oltre che sulla parte tattica. Del resto, se la prima non è in “ordine”, difficilmente la seconda può funzionare.

Gli assenti certi tra i gialloblu per la sfida di questo pomeriggio, saranno Tounkara, in quanto squalificato e Besea per problemi fisici. Simonelli e Culina, invece, non sono completamente disponibili, pertanto ci si aspetta partano dalla panchina. Il resto del gruppo, invece, non sembra a vere problemi significativi e dunque è a completa disposizione del tecnico.

Dando per scontato il ricorso al 3-5-2, la Viterbese dovrebbe schierare Vitali in porta, confermare il trio difensivo composto da Markic, Atanasov e Baschirotto ed affiancare a Volpe, uno tra Molinaro e Pacilli, con quest’ultimo probabilmente in vantaggio sul compagno. Più dubbi, invece, ci sono sulla formazione del centrocampo, con Errico e De Giorgi, tuttavia, più certi di essere in campo sin dall’avvio.

L’Avellino

In casa Avellino, invece, gli assenti sono più numerosi ed anche il modulo che Capuano sceglierà per la gara del “Rocchi”, sarà un rebus sino al fischio d’inizio. Celjak e Laezza sono stati convocati, ma forse soltanto il secondo potrebbe trovare posto in campo dall’inizio. Non ci saranno, comunque, Carbonelli, Evangelista e Palmisano, per questo è stato convocato il Berretti Acampora.

Tonti dovrebbe essere regolarmente tra i pali, mentre il trio d’attacco, laddove venisse confermato 3-4-3, dovrebbe vedere in campo dal 1′ minuto Micovschi, Charpienter e Karic.

Viterbese (3-5-2): Vitali; Markic, Atanasov, Baschirotto; De Giorgi, Bensaja, Bezziccheri, Antezza, Errico; Volpe, Pacilli. A disp.: Pini, Biggeri, Milillo, Zanoli, Ricci, Bianchi, Scalera, Corinti, De Falco, Urso, Svidercoschi, Molinaro, Culina. All.: Calabro

Avellino (3-4-3): Tonti; Illanese, Morero, Laezza; De Marco, Rossetti, Di Paolantonio, Parisi; Micovschi, Charpienter, Karic. A disp.: Abibi, Pizzella, Acampora, Celjak, Njie, Petrucci, Zullo, Silvestri, Alfageme, Albadoro. All.: Capuano

Arbitro: Andrea Colombo (sez. Como) Assistenti: O.L. Donato, N. Tinello

Precedenti e dove vederla

Nei cinque precedenti incontri giocati al “Rocchi” tra Viterbese ed Avellino, la squadra di casa nonha mai vinto. Nell’insieme infatti, si contano quattro pareggi ed una vittoria della formazione irpina, risalente alla stagione 2000-01.

La partita potrà essere visibile su Eleven Sports per i soli abbonati, a partire da qualche minuto prima l’orario ufficiale.

(Photo credit in evidenza: Area Comunicazione – A.S. Viterbese)

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Lega Pro

© RIPRODUZIONE RISERVATA