CalcioSport

Viterbese-Bari, le ultime su formazioni e come vederla

Viterbese-Bari 20-21

Viterbese-Bari è la gara che il “Rocchi” ospiterà questo pomeriggio a partire dalle 15.00, quale quarta giornata del campionato di Serie C girone C. Umori molto diversi tra le due formazioni, ma con la stessa voglia di centrare la vittoria. Ecco come i due tecnici hanno preparato la sfida…

Il momento della Viterbese

C’è tanta rabbia nel club gialloblu dopo la gara persa in settimana, in trasferta, contro la Turris. Il 2-1 finale (doppietta di Franco per i campani, Baschirotto in gol per i laziali), ha sì premiato la buona prestazione dei padroni di casa, ma ha anche acceso molte polemiche. Sotto processo è finito Giorgio Vergaro, arbitro della gara, colpevole, secondo il club del presidente Romano, di aver assegnato una rete (la prima) contro la sua squadra, che al contrario non doveva esserlo. Il pres del sodalizio laziale è arrivato a minacciare le sue dimissioni, affidando ad un post sulla pagina social del club tutta la sua amarezza.

La Viterbese dopo 3 giornate ha raccolto 1 solo punto, frutto del pareggio a reti inviolate nella prima giornata, in trasferta, contro la Ternana. Alla sfida in Umbria sono seguite le delusioni con l’Avellino (1-0 per gli irpini) e con la Turris. La voglia di un pronto riscatto da parte della squadra allenata da Maurizi, peraltro contro una delle squadre “corrazzata” del girone, è anche per questo molto forte.

https://www.facebook.com/usviterbese/videos/768042330433861
Gli highlights di Turris-Viterbese

Il momento del Bari

I Galletti biancorossi sono al settimo cielo dopo la vittoria ottenuta al 90’ minuto in trasferta contro la Cavese per 3-2 (doppietta di Celiento e gol di Antenucci per i pugliesi, De Paoli e Forte in rete per i campani). La seconda vittoria in 3 turni di campionato, ha portato il Bari in testa alla classifica del girone C con 7 punti. Momento dunque positivo per la formazione di Auteri, che, neanche a dirlo, punta forte al salto verso la Serie B.

La parola d’ordine nella squadra del padron De Laurentiis, dunque, non può che essere continuità. La sfida del “Rocchi” di questo pomeriggio, a ben guardare, presenta più di un’insidia, ma non c’è dubbio che i pronostici siano tutti dalla parte dei biancorossi, che in caso di vittoria, lancerebbero un segnale ancor più forte e chiaro a tutto il raggruppamento di pertinenza, alzando ancora di più il morale e l’autostima del gruppo.

https://www.facebook.com/sscalciobari/videos/813603172805207
Gli highlights di Cavese-Bari

Precedenti e curiosità

Viterbese-Bari si è giocata una sola volta al “Rocchi”, ovvero il 12 gennaio scorso. In quella gara Bensaja portò in vantaggio i gialloblu, ma D’Ursi riuscì a ristabilire la parità nei secondi finali. Nella gara di andata, poi, i gialloblu si imposero contro il Bari per 3-1. La Viterbese, dunque, rappresenta un piccolo tabù per la squadra pugliese, che contro gli avversari di questo pomeriggio non hanno mai vinto sino ad ora.

Diversi gli ex-Bari oggi in forza alla Viterbese. Edoardo Bianchi, ad esempio, ha vestito la maglia del sodalizio pugliese nella seconda parte della stagione 2018-19, nell’anno in cui il Bari ripartì dalla Serie D. Più lunga ed intensa l’esperienza di Giuseppe Scalera, che con i Galletti è cresciuto calcisticamente sino alla formazione Primavera, riuscendo anche ad esordire in Serie B con i biancorossi (3 presenze nella stagione 2016-17). De Falco, invece, è stato un punto fisso della squadra nei campionati di Serie B tra il 2011 ed il 2014, per un totale di 65 presenze e 6 gol realizzati.

L’unico ex-Viterbese, invece, è il difensore classe ’94 Daniele Celiento, che in due anni con il club gialloblu, dal 2016 al 2018, in Serie C, ha messo in fila 65 presenze arricchite da 8 gol.

Particolare, infine, la statistica che accompagna gli scontri tra i due tecnici. Nelle 5 volte che Maurizi ed Autieri si sono ritrovati l’uno difronte all’altro, per 3 volte ha trionfato l’allenatore del Bari, mentre nelle altre 2, il match è finito in parità.

Il pre-gara di Viterbese-Bari

La Viterbese ha il dubbio Rossi davanti. Il giocatore, sempre utilizzato sino a qui da Maurizi, non è al meglio, dopo essere uscito anzitempo durante la gara contro la Turris. La sua assenza mette in discussione il 3-5-2 di norma scelto da Maurizi, che potrebbe trasformarsi nel 3-5-1-1 (visto contro l’Avellino) o addirittura, in uno schema con la difesa a 4. Baschirotto sarà fuori per squalifica (doppio giallo rimediato mercoledì), e rimangono non convocati Palermo, Antezza, Simonelli e Markic, alle prese con problemi fisici e positività al Covid-19. Possibile l’esordio dal primo minuto per Scalera o Ferrani.

Auteri, chiamato a sfatare il tabù Viterbese, non potrà contare sul contributo di Andreoni e Simeri, fuori per problemi fisici, mentre Hamlili ed Esposito non ci saranno per una chiara scelta del tecnico. De Risio, che comunque è stato convocato, non è al meglio, mentre sono da considerarsi senza problemi Celiento e Maita. Citro, a detta del tecnico biancorosso, non è ancora al meglio della condizione, possibile dunque che l’attaccante parta dalla panchina. A centrocampo, infine, potrebbero rivedersi D’Orazio a sinistra dal 1’ minuto e Semenzato sul versante di destra.

Le probabili formazioni di Viterbese-Bari

Viterbese (3-5-1-1): Daga; Bianchi, Mbende, Scalera; Falbo, Bezziccheri, Salandria, Sibilia, Urso; Bensaja; Tounkara. A disp.: Borsellini, Ricci, De Santis, Menghi E., De Falco, Maraolo, Macrì, Menghi M., Cappelluzzo, Besea, Ferrani. All.: A. Maurizi

Bari (3-4-3): Frattali; Sabbione, Celiento, Di Cesare; Semenzato, Bianco, Maita, D’Orazio; Marras, Antenucci, D’Ursi. A disp.: Liso, Marfella, Perrotta, Ciofani, Minelli, De Risio, Lollo, Corsinelli, Candellone, Citro, Montalto. All.: G. Auteri

Arbitro: M. Vigile (sez. Cosenza) Assistenti: F. Santi-D. Garzelli Quarto Ufficiale: E. Pashuku

Come vedere Viterbese-Bari

Viterbese-Bari sarà trasmessa a partire dalle 14.45 circa, dalla piattaforma Eleven Sports. Necessaria la sottoscrizione di un abbonamento.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Il calcio di Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Lega Pro

Back to top button