CalcioSport

Viterbese-Catania, le ultime su formazioni e dove vederla

Viterbese-Catania in campo oggi alle 15.00 con problemi di formazione. Ecco cosa hanno preparato i due tecnici in vista dell’incontro…

Viterbese-Catania oggi alle 15.00 in campo al “Rocchi” per la 4a giornata di ritorno. Problemi di formazione per entrambe i tecnici, che cercano comunque punti utili in chiave play-off.

Il momento della Viterbese

La Viterbese torna al “Rocchi” dopo due trasferte, che hanno fruttato alla formazione di Calabro 4 punti. Nella gara giocata mercoledì contro la Paganese in trasferta, i gialloblu hanno chiuso il match con un pareggio a reti inviolate, ma il tecnico si è detto deluso del risultato finale.

Nelle ultime cinque gare, i padroni di casa hanno messo in fila 2 vittorie, 2 pareggi ed 1 sconfitta. Prima della gara odierna, la Viterbese occupa la 9a posizione in classifica con 29 punti (8 vittorie, 5 pareggi, 9 sconfitte). Considerando solo le gare interne, scopriamo che la formazione laziale, in 11 incontri, ha totalizzato 20 punti, cinque in meno rispetto all’avversario di questo pomeriggio.

Guardando alla sfida contro il Catania, non c’è dubbio che il tasso di difficoltà che Calabro ed i suoi hanno davanti è davvero notevole, ma la squadra è comunque chiamata a crederci, conquistando quei punti che possono consolidare la posizione in zona play-off della formazione gialloblu.

https://www.facebook.com/asviterbese/videos/583971432159250/
Gli highlights di Picerno-Viterbese

Il momento del Catania

Il Catania arriva lo scontro in trasferta contro la Viterbese, dopo la bella vittoria in rimonta, ottenuta mercoledì al “Massimino” contro l’Avellino con il punteggio finale di 3-1 (Zullo in rete per gli irpini, Curiale e Sarno due volte per gli etnei).

La formazione di Lucarelli, che in graduatoria con 33 punti (9 vittorie, 6 pareggi, 7 sconfitte) si piazza al momento in 7a posizione, negli ultimi cinque confronti ha fatto suoi 6 punti (1 vittoria, 3 pareggi, 1 sconfitta).

Una nota stonata della formazione siciliana, risiede nella scarsa propensione a raccogliere punti lontano dalle mura amiche. In 11 incontri esterni, infatti, i rossoazzurri hanno totalizzato soltanto 8 punti (1 in meno rispetto alla Viterbese). In queste gare gli etnei hanno realizzato 16 reti subendone 26. L’ultimo successo esterno in campionato, è arrivato il 1à dicembre a Rieti, dove la squadra di Lucarelli passò con il punteggio di 4-1.

Gli highlights Catania – Avellino

Precedenti e curiosità

L’unico precedente al “Rocchi” tra Viterbese e Catania, risale al 24 febbraio del 2019. In quell’occasione i gialloblu piegarono il Catania per 2-0, in virtù delle realizzate da Polidori nel corso del primo tempo. Gli scontri in totale tra le due formazioni, tuttavia, sono tre: due i successi dei laziali, uno per i siciliani. Nella gara d’andata, a prendersi i tre punti fu la formazione catanese, che festeggiò la vittoria grazie al gol realizzato da Lodi su rigore nella ripresa.

Nessun ex tra le due formazioni, mentre non è nuovo lo scontro tra i due tecnici. Calabro, infatti, riuscì a battere il Messina di Lucarelli con la Virtus Francavilla, nella stagione di Serie C 2016-17. Quella sfida si risolse con il successo della squadra pugliese su quella siciliana con il risultato di 3-1.

Le probabili formazioni di Viterbese-Catania

In vista della gara contro gli etnei, Calabro fa il conto degli assenti e tra questi, come anticipato nella conferenza stampa pre-gara, ci sono De Falco, Palermo e Volpe, quest’ultimo fermato da un nuovo problema muscolare. Molti dubbi aleggiano invece, sulle condizioni di Markic, che è stato convocato, ma che non può essere ritenuto al meglio. Ballottaggio dunque in difesa tra Besea e Markic ed a centrocampo tra Besea e Sibilia. Dovrebbe essere confermato, tuttavia, il ricorso al 3-5-2, con Bianchi in campo dal 1′ minuto, dopo aver scontato il turno di squalifica. Possibile modulo alternativo è 3-4-1-2, nel quale potrebbe trovare posto dall’inizio Molinaro, alle spalle delle due punte Tounkara e Bunino.

Lucarelli, invece, ha una difesa da inventare, con Silvestri ed Esposito fermati dal giudice sportivo per un turno e con Noce out, forse per un mese. Biangianti potrebbe essere allora dirottato in difesa, dove si giocano una maglia Mbende e Pino. Anche Curiale non sarà della gara (anche per lui si teme uno stop lungo), pertanto Sarno potrebbe partire dal 1′ minuto. Vicente, infine, potrebbe far coppia davanti alla difesa con Rizzo.

Viterbese (3-5-2): Pini; Besea, Baschirotto, De Giorgi; Bianchi, Bezziccheri, Bensaja, Sibilia, Errico; Tounkata, Bunino. A disp.: Maraolo, Vitali, De Santis, Markic, Zanoli, Ricci, Antezza, Urso, Molinaro, Simonelli, Culina. All.: A. Calabro

Catania (4-2-3-1): Furlan; Calapai, Biagianti, Mbende, Pinto; Vicente, Rizzo; Barisic, Di Molfetta, Biondi; Sarno. A disp.: Martinez, Marchese, Pino, Manneh, Mazzarani, Salandria, Curcio, Distefano. All.: C. Lucarelli

Arbitro: Francesco Meraviglia (Sez. Pistoia) Assistenti: F. Di Monte – F. Ciancaglini

Dove vedere Viterbese-Catania

Viterbese-Catania sarà trasmessa in streaming a partire dalle 14.45 dalla piattaforma Eleven Sports, ma solo in esclusiva ai propri abbonati.

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Lega Pro

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Back to top button