Pallavolo

Volley, A1 femminile: i risultati della 3a giornata

La pallavolo femminile scende in campo per la terza giornata di campionato, sia per la Serie A1 che per entrambi i gironi della Serie A2; a differenza della Superlega maschile, le ragazze dovranno aspettare ancora una settimana prima di esordire nei classici turni infrasettimanali del mercoledì. Protagoniste e vincitrici nel terzo weekend sono l’Imoco nell’anticipo del sabato, poi Busto Arsizio, Novara, Casalmaggiore e Perugia. Scopriamo insieme i risultati della 3a giornata di volley di Serie A1 femminile.

risultati 3a giornata a1 femminile
Imoco Volley Conegliano – Photo Credit: Imoco Volley Official Twitter Account

Le partite della 3a giornata di A1 femminile

Il weekend si apre con la sfida tra Conegliano e Scandicci; i primi due set sono decisamente dominati dalla Pantere dell’Imoco, mentre le ragazze di coach Barbolini provano a stare in partita ma senza successo. Terzo set leggermente più combattuto ma dall’epilogo scritto; le ragazze di coach Santarelli chiudono il match confermando la testa della classifica. Bene le solite Sylla e De Kruijf (9), Fahr (11), Egonu (14) e Adams (10); mentre per Scandicci buoni i numeri di Stysiak (11) e Courtney (12). La Delta Trentino interrompe le vittorie sul campo di Busto; la squadra neopromossa si arrende infatti di fronte a Gennari e compagne che colgono i primi tre punti stagionali. Bene Gennari (10) e Mingardi (19) in casa Busto; dall’altra parte della rete spiccano invece Piani (20) e Melli (11).

Chieri e Bergamo cadono; Perugia brilla

Crolla anchde Chieri di fronte all’ottima prestazione di Novara; partita non giocata al massimo livello per le ragazze di coach Bregoli e derby vinto dall’Igor Gorgonzola. Tra le padrone di casa si distinguono Villani (8) e Groblena (6); mentre in casa Igor ottime le prestazioni di Herbots (16) e Smarzek (21). Casalamggiore trionfa con un secco 3-0 sul campo della formazione bergamasca; non brilla la prestazione delle padrone di casa mentre la Vbc amministra il vantaggio fino alla vittoria. Luketic (15) e Loda (7) le migliori per Bergamo; mentre per Casalmaggiore segnano Montibeller (12), Vasileva (13) e Partenio (11).

Unico match della giornata a terminare oltre i tre set è quello tra Perugia e Cuneo; il pubblico del PalaBarton dà la giusta carica, consentendo alle padrone di casa di trovare la prima vittoria in campionato. Partita molto equilibrata, con lotte punto a punto in ogni set; Cuneo gioca bene vincendo il secondo parziale, ma Perugia mostra muscoli e mentalità fino alla vittoria. Per coach Bovari fanno bene Angeloni (21) e Ortolani (17); per Cuneo invece spiccano Ungureanu e Candi (16), Degradi (12) e Zakchaiou (15). Rinviata invece la partita tra la Saugella Monza e Firenze; il motivo è semplicemente il poter permettere a coach Mencarelli di seguire anche le ragazze della Nazionale U17 agli Europei in Montenegro.

risultati 3a giornata a1 femminile
Unet E-Work Busto Arisizio-Delta Despar Trentino – Photo Credit: Lega Pallavolo Serie A Femminile Official Facebook Account

Volley, A1 femminile: i risultati della 3a giornata

Imoco Volley Conegliano-Savino Del Bene Scandicci 3-0 (25-18; 25-16; 25-21)
Unet E-Work Busto Arsizio-Delta Despar Trentino 3-0 (25-23; 25-18; 25-21)
Reale Mutua Fenera Chieri-Igor Gorgonzola Novara 0-3 (20-25; 20-25; 16-25)
Zanetti Bergamo-Vbc èpiù Pomì Casalmaggiore 0-3 (12-25; 23-25; 18-25)
Bartoccini Fortinfissi Perugia- Bosca S. Bernardo Cuneo 3-1 (25-23; 22-25; 27-25; 25-19)
Saugella Monza-Il Bisonte Firenze, rinviata in data 20 ottobre alle ore 20.30
Riposo: Banca Valsabbina Millenium Brescia

La classifica di A1 femminile

Imoco Volley Conegliano 9 punti
Igor Gorgonzola Novara 6 punti
Bosca S. Bernardo Cuneo 6 punti
Delta Despar Trentino 6 punti
Savino Del Bene Scandicci 5 punti
Reale Mutua Fenera Chieri 3 punti
Saugella Monza 3 punti
Vbc èpiù Pomì Casalmaggiore 3 punti
Unet E-Work Busto Arsizio 3 punti
Bartoccini Fortinfissi Perugia 3 punti
Il Bisonte Firenze 2 punti
Banca Valsabbina Millenium Brescia 1 punto
Zanetti Bergamo 1 punto

Articolo a cura di Chiara Zambelli

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Back to top button