WRC

WRC Turchia anticipato di una settimana

WRC Turchia anticipato di una settimana; il rally sul suolo turco verrà corso nel weekend dal 18 al 20 settembre, cercando di permettere ad altri rally di entrare nel calendario 2020, fra cui il WRC del Belgio.

WRC Turchia anticipato – Dare spazio ad altre tappe

Come anticipatamente pianificato, la stagione del World Rally Championship 2020 è succube di un anno travagliato. Un poco come verificato in tutte le maggiori competizioni motoristiche, il calendario del campionato è un continuo work in progress e fino alla fine ci potranno essere stravolgimenti di programma. A riguardo della presenza nel calendario 2020 del Rally di Turchia para anche Eren Üçlertopraği, presidente TOSFED.

“Siamo lieti di accogliere nuovamente il FIA WRC in Turchia per la terza volta e faremo tutto il necessario per la totale sicurezza che garantisca un grande evento”. – Eren Üçlertopraği, Presidente TOSFED

WRC Turchia anticipata
Thierry Neuville in azione durante il Rally di Turchia 2019 – Photo Credit: Account Twitter Thierry Neuville

WRC Turchia anticipato – Parla l’AD del WRC Jona Siebel

“Il cambio di date ci darà modo di introdurre nuovi eventi nel calendario 2020, come ci auguriamo. Siamo estremamente grati a TOSFED per la flessibilità mostrata in questi momenti così impegnativi per lo sport in tutto il mondo. Il calendario potrà giovare di altre tappe entro la fine della stagione di WRC 2020. Marmaris, che è un famoso resort di vacanza in Turchia, è aperto e accoglie i turisti, quindi concorrenti e fan possono essere fiduciosi di poter viaggiare ancora dopo il lockdown da Coronavirus. L’evento si svolgerà ovviamente seguendo tutti i protocolli anti-Covid, applicando le linee guida di FIA e WRC in collaborazione con le leggi turche, in modo che tutti i coinvolti e i fan possano godersi lo spettacolo”. – Jona Siebel, AD del WRC

SEGUICI SU:

Back to top button