Tennis

Wta Palermo, il tennis ricomincia in Sicilia

Sarà la Sicilia ad avere l’onore di ospitare il primo torneo di tennis professionistico del dopo-covid19. Da sabato al via le qualificazioni, poi lunedì primo agosto si inizierà a fare sul serio con il tabellone principale. Sarà la Wta, dunque, ad aprire le nuove danze e lo farà con il torneo di Palermo che, per l’occasione stenderà il suo tappeto rosso ad una vera parata di stelle. Certo, potevano essere anche di più le grandi giocatrici ai nastri di partenza. Negli ultimi giorni le defezioni dolorose di Simone Halep e di Johanna Konta hanno leggermente abbassato il livello di un torneo comunque ricco

Petra Martic, testa di serie numero 1 del Wta di Palermo, credits Andrew Ong
Petra Martic, testa di serie numero 1 del Wta di Palermo, credits Andrew Ong

Wta Palermo, si spera nella presenza di Pliskova

A meno di sorprese dovrebbe esere la croata Petra Martic a garantirsi la testa di serie numero 1. Dietro di lei la ceca Marketa Vondrousova e la greca Maria Sakkari. Ma resta aperta la possibilità di affidare due wild card ad altrettante top-20. Il sogno sarebbe portare nel capoluogo siciliano la numero 3 del mondo Karolina Pliskova. Lei si è detta disponibile ma solo ad una condizione. Ovvero che sia cancellato ufficilamente l’Us Open. Evenienza difficile a questo punto considerando che la macchina organizzativa americana sta andando avanti come nulla fosse. L’entry list del Western and Southern, antipasto del major della Grande Mela, è già stata comunicata e questo fa ritenere che lo slam newyorkese si farà

Karolina Pliskova potrebbe esere la grande star del Wta di Palermo, credits Dita Alangkara
Karolina Pliskova potrebbe esere la grande star del Wta di Palermo, credits Dita Alangkara

La speranza è comunque l’ultima a morire e, a prescindere dalla presenza o meno di Pliskova, il Palermo Ladies Open può comunque vantare altre iscrizioni di altissimo livello. Facendo gli scongiuri, restano della partita Elise Mertens e Anett Kontaveit, per non parlare di Kiki Mladenovic, Karolina Muchova, Dayana Yamstrenska e Donna Vekic. C’è persino una recente vincitrice di slam, la lettone Jelena Ostapenko che a Parigi si impose nel 2017. E poi Alexandrova, Petersen, Polona Hercog. Insomma quello che è stato definito un ‘premierino’.

Le italiane presenti al Wta di Palermo

Camila Giorgi nel tabellone principale del Wta di Palermo, credits Patrick Semansky

Sicura di partecipare al main draw è la numero uno italiana Camila Giorgi che usufruirà di una delle due wild card cosiddette ‘regular’. L’altra dovrebbe quasi certamente finire all’altra azzurra Jasmine Paolini, che a scanso di equivoci figura ancora nel tabellone delle qualificazioni. Insieme a lei anche altre rappresentanti del Bel Paese, Giulia Gatto-Monticone, Elisa Cocciaretto, Martina Trevisan. E infine una certa Sara Errani. Vale a dire una che questo torneo lo ha vinto già due volte in carriera, nel 2008 e nel 2012.

Back to top button