Metropolitan Today

17 gennaio 1929, il debutto di Braccio di Ferro

Adv
Adv

Sono passati 93 anni da quando il personaggio di Braccio di Ferro (Popeye in lingua originale) fece il suo ingresso nel mondo dei fumetti. Nacque da un’idea di E.C. Segar, un fumettista il cui nonno distribuiva olio d’oliva. L’ambiente familiare influenzò molto i suoi lavori, basti pensare ai nomi dei personaggi Olivia Oyl e Dante Bertolio.

Braccio di Ferro era stato ideato inizialmente per essere soltanto un comprimario all’interno della serie The Thimble Theatre, ma in brevissimo tempo ne divenne il protagonista. La serie venne ribattezzata con il suo nome ed ottenne un successo incredibile.

I personaggi

Un marinaio con un occhio guercio dal temperamento pimpante e dotato di un singolare modo di parlare, così viene rappresentato colui che 93 di anni fa rubò il cuore di migliaia di lettori. Il suo tratto più caratteristico è la forza incredibile che possiede nelle braccia. Popeye non perde mai l’occasione di sfoggiare i suoi muscoli possenti, che ottiene ingurgitando copiose quantità di spinaci. L’impatto che ebbe sul pubblico fu talmente grande che dopo il suo esordio la vendita di spinaci in America crebbe del 33%.

Insieme a lui divennero iconici anche i personaggi che lo accompagnavano nelle varie avventure. Al primo posto c’è sicuramente Olivia Oyl, alta e snella, ma comunque molto pericolosa ed irascibile. Troviamo anche Poldo Sbaffini, un nobile decaduto caratterizzato da una grande passione per gli hamburger con cui viene sempre rappresentato. Un altro personaggio importante è Pisellino, figlio adottivo di Braccio di Ferro che gli venne consegnato all’interno di un pacco postale.

L’eredità di Braccio di Ferro

Nel 1933, a quattro anni dal suo esordio, Braccio di Ferro ottenne una serie animata di cortometraggi cinematografici realizzata dai Fleischer Studios. Ne vennero realizzati oltre 200, continuando fino al 1957. Nel corso degli anni seguirono anche diverse produzioni animate televisive: una nel 1978 al 1983 chiamata Le Nuove Avventure di Braccio di Ferro, e un’altra nel 1987 dal titolo Che papà Braccio di Ferro, entrambe realizzate dalla Hanna-Barbera Production.

Nel 1980 uscì il film Popeye-Braccio di Ferro, con Robin Williams come protagonista e Shelley Duvall nel ruolo di Olivia. La pellicola, co-prodotta dalla Walt Disney Pictures e dalla Paramount, non ottenne però il successo sperato, e venne così etichettata come flop.

Ludovica Nolfi

Seguici su

Facebook, Instagram, Metrò

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button