MovieNerd

A Quiet Place 3: il terzo film arriverà nel 2025!

A Quiet Place III, l’annuncio ufficiale!

La produzione di A Quiet Place ha annunciato l’uscita del terzo film

Durante il ViacomCBS Investory DayJohn Krasinski ha annunciato l’arrivo di A Quiet Place 3, il terzo capitolo della fortunata e apprezzatissima saga che debutterà nel 2025. Il film è attualmente in fase di sviluppo.Quiet Place 3, sarà un progetto completamente separato rispetto allo spin-off che Michael Sarnoski, regista di Pig, dirigerà e che arriverà l’anno prossimo. La data di questo spin-off, dopo alcuni rinvii, è al momento fissata per il 22 settembre 2023.

Non è stato chiarito il coinvolgimento di John Krasinski per A Quiet Place 3 al di là del suo ruolo di produttore. Mentre per quanto riguarda il film spin-off sappiamo che nasce da un’idea di John Krasinski che ha fatto la regia ed è stato protagonista dei primi due film. Sia Krasinksi che Emily Blunt non ritorneranno in questo nuovo capitolo della saga, che dovrebbe aprire le porte verso un universo narrativo che permetterà di raccontare altre storie legate al mondo di A Quiet Place. Il regista del film sarà Michael Sarnoski. Il primo lungometraggio della saga è uscito nelle sale cinematografiche nel 2018.

Trama del primo film della saga:

La trama ruota intorno a una famiglia che lotta per la sopravvivenza in un mondo post-apocalittico invaso da predatori extraterrestri. Queste creature, cieche ed estremamente veloci, attaccano qualsiasi cosa produca rumore, grazie ad un senso dell’udito potentissimo. A causa di questi alieni, la popolazione mondiale è decimata, e nelle città regna un silenzio assordante. La famiglia Abbott – composta dalla madre Evelyn (Emily Blunt), dal marito Lee (John Krasinsky), dalla figlia Regan (Millicent Simmonds), che ha un disturbo congenito dell’udito, e dai figli Marcus (Noah Jupe) e Beau (Cade Woodward) – ha imparato a sopravvivere ed adattarsi in questo mondo ostile, ma nonostante ciò viene sconvolta dalla tragica morte dell’ultimogenito. Tutti i membri della famiglia si sentono in parte responsabili dell’accaduto, che ha segnato irreversibilmente il rapporto tra Regan e suo padre, divorati entrambi dal senso di colpa. Nonostante il tragico accaduto, la famiglia continua a destreggiarsi tra le difficoltà che l’impossibilità di emettere suoni, dal semplice parlare al rumore provocato dall’urto di oggetti.

Enrica Nardecchia

Twitter https://twitter.com/MMagazineItalia
Instagram : https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit
Facebook: https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia/

Back to top button