MetroNerd

Aquaman 2: il ruolo di Amber Heard è stato fortemente ridimensionato

È la stessa Amber Heard a dichiarare che il ruolo di Mera è stato fortemente ridimensionato in Aquaman and the Lost Kingdom.

Amber Heard ha combattuto molto duramente per rimanere all’interno di Aquaman 2

Aquaman con protagonista Jason Momoa è stato un ottimo successo per la Warner Bros ed ha incassato oltre un miliardo di dollari. Ovviamente la major ha annunciato ufficialmente il sequel, Aquaman and the Lost Kingdom, che uscirà al cinema a marzo del prossimo anno.

Nel corso del famosissimo processo per diffamazione che vede contrapposti Johnny Depp ed Amber Heard, è uscita una nuova rivelazione da parte dell’attrice, la quale ha affermato che il ruolo del suo personaggio Mera è stato notevolmente ridimensionato all’interno del film di prossima uscita Aquaman and the Lost Kingdom.

Rispondendo alle domande rivoltele in aula, l’attrice ha infatti risposto nel seguente modo riguardo al suo ruolo nel film: “Ho combattuto molto duramente per rimanerne all’interno. Non volevano includermi [nel senso che i produttori volevano tagliare le scene già girate in cui era presente, ndr]. Ho interpretato una versione molto ridotta del ruolo previsto. Mi diedero un copione. Poi mi hanno dato nuove versioni in cui erano state tagliate delle scene d’azione, che comprendevano il mio personaggio e un altro personaggio, dirò senza svelare altro. Due personaggi che combattevano un terzo. Basilarmente, hanno tagliato gran parte del mio ruolo“. Sono queste le parole che afferma Heard e la notizia non stupisce affatto anzi.

E’ molto difficile che le scene già tagliate verranno reintegrate

Nonostante questo, non è detto che questa sia la fine della storia dato che il montaggio definitivo molto probabilmente è ancora da decidere. Probabilmente il rinvio del lancio del film al prossimo anno è dipeso anche dalla necessità da parte di Warner Bros di conoscere la conclusione del processo, per evitare ulteriori danni d’immagine.

Qualora Amber Heard dovesse essere condannata a risarcire l’ex coniuge, il rischio di vederla esclusa da importanti progetti di Hollywood è comprensibilmente alto. E’ molto difficile che le scene già tagliate verranno reintegrate, ma WB potrebbe addirittura decidere di tagliare in toto il personaggio, dando seguito alla petizione da più di due milioni di firme portata avanti dai fan di Depp. Quest’ultima ha creato raccordi diversi all’interno della trama tramite il montaggio o, addirittura, dei reshot, costosi e complicati da gestire, ma che in realtà potrebbero rendersi anche necessari. Infatti, il regista James Wan ha recentemente affermato che il rinvio è dovuto a montaggio e postproduzione complessi ma in maniera “generica”.

La Warner Bros preoccupata per la chimica tra Amber Heard e Jason Momoa

Le parole dell’attrice confermano anche la deposizione del presidente di DC Films Walter Hamada, che ha spiegato che Warner Bros era preoccupata per la chimica tra l’attrice e Jason Momoa. Pero successivamente la produzione ha cambiato idea, decidendo (per motivi non dichiarati) di far tornare l’attrice nei panni di Mera anche in questo secondo capitolo, senza però concederle il privilegio di negoziare un altro accordo economico più remunerativo.

Secondo il team di legali dell’attrice, la decisione di non negoziare un nuovo accordo economico, che avrebbe portato l’estensione del contratto anche per altri film futuri, è legata allo scandalo della sua relazione con Depp ed al processo in corso. Infatti, nello specifico, tramite i suoi legali, la Heard sostiene che dopo la causa con il suo ex marito e le conseguenti battaglie legali, non ha più ottenuto ruoli importanti, sponsorizzazioni e contratti remunerativi.

Valeria Muratori

Adv

Related Articles

Back to top button