Moda

Buon compleanno a Michelle Obama, la First Lady diventata un’icona della moda

Adv
Adv

Moglie di Barack Obama, ex presidente degli Stati Uniti, Michelle Obama, è stata la prima donna afroamericana a ricoprire il ruolo di First Lady alla Casa Bianca. Oggi la donna compie 58 anni, ed amata tutt’oggi dal popolo americano per essere un esempio di forza e determinazione, oltre che di eleganza.

Michelle Obama comunica la propria tenacia attraverso la moda

È stata accanto al marito Barack, durante tutto il mandato presidenziale, prima durante e dopo, Michelle Obama diventata un’ispirazione per molti cittadini americani.
Rappresenta infatti una donna, forte, determinata, attiva da sempre nel campo sociale, e allo stesso tempo una donna comune, in grado di comunicare con un linguaggio semplice, amorevole e un punto di riferimento per la famiglia.

Michelle Obama, riesce a trasmettere tutto questo attraverso il proprio stile, e alla moda che non l’ha sempre appassionata ma grazie anche alla quale è sempre riuscita a infondere i suoi ideali e principi.
La moda è infatti da sempre uno strumento potente, una sorta di modello di comunicazione, in grado di cambiare il modo in cui un messaggio viene recepito, l’ex first lady resasi conto di questo con il tempo ha cambiato il proprio stile, diventando grazie alla sua eleganza un’icona nel mondo della moda.

Durante il mandato di Barack, lo stile di Michelle era contraddistinto da classici tailleur, gonne fino al ginocchio, colonne di perle e abiti da cocktail smanicati; simbolo di risolutezza, autorità ed eleganza che non possono passare inosservato.
Una volta conclusa la vita alla Casa Bianca ha continuato a rinnovare il proprio stile, rimanendo al passo con i tempi, senza mai eccedere o perdere la propria personalità, caratterizzata da fascino e determinazione.
I suoi look sono sempre molto colorati e curati, c’è un’attenzione ai dettagli e nulla sembra essere fuori posto quando a indossarlo è Michelle Obama, in gradi di apparire sempre a suo agio.

Proprio nel ultimo suo libro, “Becoming -la mia storia” (2018), Michelle ha avuto modo di raccontare del proprio rapporto con la moda. Ha specificato come inizialmente l’interesse mediatico per i suoi look la disturbava, ma come ha capito poi l’importanza della moda di comunicare e di arrivare più velocemente alle persone.
Racconta di come ha conosciuto la sua consulente di stile, Meredith Koop in una boutique di Chicago e di preferire nel vestire i brand americani.

Anche negli scenari più esilaranti Michelle riesce a spiccare e a dominare la scena, ma questo secondo Meredith Koop è dovuto solo al suo carisma, e alla splendida personalità che la contraddistingue. La moda sembra essere dunque solo un “di più”.

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button