Motomondiale

MotoGP: rebus calendario e partenza a Luglio

Adv
Adv

MotoGP – Oramai il Coronavirus ha mandato a monte i precisi piani stagionali di qualsiasi competizione sportiva e motoristica, indifferentemente dal fatto che essa sia di livello nazionale o globale. Ufficialmente rinviato anche il GP di Jerez del 3 Maggio, ora si ipotizza una partenza in piena estate per il Motomondiale.

Luglio sarà il mese giusto per rivedere la MotoGP in pista?

Bisogna rassegnarsi all’idea che non vedremo alcuna gara del Mondiale almeno fino a Luglio 2020. Come già anticipato nei giorni scorsi e come confermato nelle ultime ore, la tappa di Jerez slitta a data da destinarsi. Nelle prossime ore o nei prossimi giorni sicuramente saranno i GP di Le Mans e del Mugello ad essere posticipati. Questo perché la situazione in Spagna, Francia e Italia è molto simile e difficile. Questi paesi, come anche il resto d’Europa, l’Inghilterra e gli USA, combattono quotidianamente col diffondersi del virus e con l’emergenza sanitaria che ne è la conseguenza.

A questo punto sembra che anche le gare di Giugno saranno molto probabilmente sottoposte ad una revisione della data. Stiamo parlando del GP di Barcellona di inizio Giugno e dei successivi appuntamenti del Sachsenring in Germania e di Assen in Olanda (già rimandato per la SBK). Tutto sembra indirizzare l’inizio della stagione ipoteticamente a Luglio, eliminando la consueta pausa estiva a cavallo con il mese di Agosto. Sono solo ipotesi, dato che la situazione viene monitorata giornalmente ed è impossibile prevedere in quale situazione si troveranno i vari paesi nel prossimo futuro.

MotoGP e il rebus calendario – Si va verso la riduzione delle tappe

Naturalmente con il passare delle settimane, la possibilità paventata dai vertici Dorna e FIM di disputare tutti gli appuntamenti in programma si affievolisce. Tentare di concentrare 19 GP tra Luglio e un limite ipotetico di Gennaio 2021 sarebbe deleterio per piloti, team e per la stagione prossima. Ecco perché alla tappa di Jerez non è stata prontamente affidata un’altra data, come fatto in precedenza con gli appuntamenti di Thailandia, Austin e Termas de Rio Hondo.

motogp coronavirus
Il GP di Le Mans è il prossimo appuntamento destinato ad essere rinviato – Photo credit: motogp.com

Carmelo Ezpeleta starebbe comunicando con i vari circuiti per elaborare un nuovo calendario composto presumibilmente da un massimo di 13 gare (limite minimo per convalidare un Campionato del Mondo). Una prima ipotesi sarebbe quella di programmare i GP di Jerez, Le Mans e Mugello a Luglio per iniziare la stagione. Poi, a seguire, i restanti appuntamenti concordati. Così facendo inevitabilmente si andrà incontro al sacrificio di qualche tappa. A breve Dorna comunicherà un nuovo calendario rivisitato.

SEGUICI SU :

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button