Mercoledì 22 gennaio in prima serata su Canale 5 torna “Chi vuol essere milionario?” con il confermatissimo Gerry Scotti alla conduzione. La nuova edizione prevede anche una novità rispetto al passato.

La accenderemo anche nel 2020: mercoledì 22 gennaio riparte infatti Chi vuol essere milionario, storico game show di Canale 5 con Gerry Scotti, giunto ormai alla quattordicesima edizione. Infattiil gioco esordì nel 2000 (con il titolo Chi vuol essere miliardario per i primi 2 anni, essendoci ancora la Lira come valuta corrente) per poi chiudere una prima volta nel 2011. Il 7 dicembre 2018 è tornato con successo ed è riconfermato anche quest’anno.

Chi vuol essere milionario - Photo credit: Libero Quotidiano
Una concorrente di “Chi vuol essere milionario” – Photo credit: Libero Quotidiano

Se il conduttore viene confermato, ci sarà invece una novità all’interno delle dinamiche del gioco. Sarà abolito infatti l’ “Aiuto del pubblico” che sarà sostituito dallo “Switch” che permette di cambiare una domanda. Degli aiuti originari delle prime edizioni rimarrà quindi solo il “50 e 50”. Infatti l’anno scorso fu già abolita la “Telefonata a casa”, sostituito dal “Chiedilo al tuo esperto in studio” e introdotto un quarto aiuto “Chiedilo a Gerry“.

Per il resto è confermato lo svolgimento del gioco: “il dito più veloce” decreterà chi potrà sedersi di fronte a Gerry per affrontare la scalata al milione che sarà sempre di 15 domande di crescente difficoltà, con 4 opzioni di risposta.

Chi vuol essere milionario - Photo credit: Tvzap
Michela De Paoli vinse 1 milione a “Chi vuol essere milionario” nel 2011 – Photo credit: Tvzap

Finora solo tre concorrenti, nella versione italiana, sono riusciti a raggiungere il massimo traguardo del milione di Euro: Francesca Cinelli di Lamporecchio (PT) (2001); Davide Pavesi di Cerro al Lambro (MI) (2004); Michela De Paoli di Pavia (2011).
Il ritorno di Gerry Scotti in prima serata sfratta la puntata del Grande Fratello VIP dal mercoledì al lunedì.

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit/
PAGINA TWITTER:
https://twitter.com/MMagazineItalia
CANALE CULTURA:
https://metropolitanmagazine.it/category/cultura/

© RIPRODUZIONE RISERVATA