Ambiente

Clima: le ondate di siccità improvvise diventeranno più frequenti in futuro

Il clima del futuro sarà caratterizzato sempre più spesso dalle cosiddette ondate di “siccità lampo”. Lo rivela uno studio, pubblicato sulla rivista Science, condotto dagli scienziati dell’Università cinese di Scienze e Tecnologie dell’Informazione di Nanjing.

Clima: cosa sappiamo sulle ondate di “siccità lampo”

Gli episodi di siccità improvvisa (le cosiddette “siccità lampo“) saranno sempre più abituali e intensi a causa del cambiamento climatico di origine antropica. Lo conferma uno studio, pubblicato sulla rivista Science, condotto dagli scienziati dell’Università cinese di Scienze e Tecnologie dell’Informazione di Nanjing. Con l’espressione “siccità lampo” si intende una serie di fenomeni di minore durata, che compaiono con poco preavviso e si sviluppano molto rapidamente, e possono dunque essere molto pericolosi. La causa delle ondate di siccità sta nel cambiamento climatico provocato dall’uomo e vede l’Europa tra le regioni più colpite, insieme all’Asia orientale e settentrionale, all’Australia meridionale, al Sahara e alla costa occidentale del Sud America.

Queste “siccità lampo”, che non hanno ricevuto grande attenzione fino all’evento dell’estate 2012 che ha colpito più della metà degli Stati Uniti, sono difficili da prevedere e quindi i loro impatti possono essere particolarmente disastrosi. Il gruppo di ricerca, guidato da Xing Yuan, ha valutato, su scala globale, i cambiamenti nella velocità di insorgenza della siccità negli ultimi 64 anni. I risultati mostrano una transizione verso un maggior numero di siccità improvvise per buona parte del mondo, associati ad una maggiore evaporazione dell’acqua presente nel suolo e ad una diminuzione delle precipitazioni: entrambi questi fenomeni sono attribuibili al cambiamento climatico provocato dalle attività dell’uomo.

Clima: le raccomandazioni degli scienziati sulle ondate di “siccità lampo”

I dati dello studio condotto dagli scienziati dell’Università di Nanjing, sottolineano l’urgenza di trovare soluzioni, come i sistemi di allerta tempestivi, per mitigare l’impatto e gestire il rischio di questi fenomeni, anche perché gli esperti prevedono che le aree interessate dagli episodi di siccità improvvisa si espanderanno ulteriormente, fino a colpire la maggior parte delle aree terrestri.

Come sottolineano i ricercatori, quindi, è essenziale trovare il modo di adattarsi a questi fenomeni che presto diventeranno la nuova normalità.

Roberta Maria Di Giovangiulio

Seguici su Google News

Adv
Pulsante per tornare all'inizio