Moda

Come abbinare collane e orecchini ed essere sempre perfette

Adv

Qualsiasi donna è affascinata dall’universo della moda e in particolare da quello degli accessori, come ad esempio le collane. Corte o lunghe, fini o più spesse ma anche lisce e minimal oppure finemente decorate e arricchite con pietre dure o preziose. Le collane fanno sempre la felicità di una donna, perché sono in grado di farla scintillare e brillare sia di giorno che con il favore della notte, quando nelle sere estive il sole tramonta e si getta nel mare. Diventa molto importante riuscire ad abbinare nel modo corretto le collane da donna con i giusti orecchini, affinché il colpo d’occhio risulti il più possibile uniforme. Quella di indossare gli abbinamenti giusti, sia con riferimento alla propria pelle e alla forma del viso che all’outfit di per sé, declinato in base alla specifica occasione, è una vera e propria arte che ciascuna donna affina nel corso degli anni. La ricerca del dettaglio è spesso essenziale: il più delle volte è proprio questa a fare la differenza. Occorre però imparare a dosare ed equilibrare il connubio di collane e orecchini, facendo in modo che esso non risulti mai ‘too much’. Vediamo in questo approfondimento alcuni consigli utili per risultare sempre perfette.

Contrasti, forme armoniose e dimensioni che contano

Per prima cosa sarà utile sottolineare l’importanza di abbinare i gioielli in base a quelle che sono le loro specifiche dimensioni. Chiaramente nel caso in cui ad esempio si amino oggetti voluminosi e molto ingombranti o vistosi da appendere ai lobi delle orecchie, la cosa migliore da fare sarà evitare di appesantire la propria immagine con ulteriori accessori altrettanto appariscenti. Meglio optare per collane ma anche anelli di taglio minimalista, facendo in modo che così l’attenzione di chi osserva possa riversarsi solo ed esclusivamente sui pendenti.

Per quanto riguarda poi la forma dei gioielli stessi, è altrettanto importante come dettaglio e può influire molto sull’armonia del volto oltre che su quella dell’outfit. Si potrà in tal caso procedere in due modi differenti: ricorrere sempre ad abbinamenti perfettamente coordinati oppure, visto che è difficile avere troppi set di gioielli i questo tipo per quanto riguarda in modo particolare le forme, si potrà scegliere di giocare con i contrasti. Questa seconda soluzione consente anche di non essere mai banali, non si corre insomma il rischio di annoiarsi di ciò che si indossa soprattutto nel caso in cui si ami cambiare o alternare spesso più stili differenti.

Il mix di materiali e i colori: le cose da sapere

Altro modo per creare abbinamenti perfetti è intrecciare in maniera sapiente gioielli realizzati con materiali diversi. No a set dello stesso identico colore e della medesima tonalità, ad ogni modo sarà utile individuare una collana come accessorio attorno al quale regolare il resto degli abbinamenti e in particolare per scegliere i pendenti. Nel caso in cui si abbia intenzione di mettere insieme collane e orecchini realizzati con pietre preziose o semipreziose, si potrà optare per quelle con una tonalità tra loro più simili anche se non proprio identiche in modo da ottenere una maggiore armonia. Scegliere la stessa esatta tonalità sarebbe però un errore che rischierebbe di far apparire il mix eccessivamente forte. Attenzione poi agli abbinamenti tra alcuni materiali preziosi da fare con un surplus di attenzione, per esempio oro e quarzo rosa, mentre la pietra perfetta per sperimentare soluzioni diverse è l’argento che sta bene con tutto (il suo colore è del tutto neutrale). Ok anche all’alternanza tra oro e argento ma con moderazione.

I colori non sono affatto un dettaglio secondario quando si tratta di abbinamento di gioielli e in particolare di collane e orecchini. Come accennato, si possono sempre scegliere gioielli di colore simile ma senza cercare l’assoluta uniformità che potrebbe dare una certa pesantezza. Si possono però abbinare gioielli con il medesimo colore dominante nel caso in cui siano presenti come decorazioni, pendagli e ciondoli le perle. Il loro colore bianco, infatti, è in grado di suscitare una perfetta neutralità e di intrecciarsi a meraviglia con l’outfit, dialogando con la tintarella estiva. Alcune pietre tendono a opacizzarsi e dunque a non risultare troppo brillanti una volta indossate. Se il gioiello che avete intenzione di indossare ha poca luce, sarebbe bene metterlo in dialogo con altri dotati di cristalli o magari zirconi che possano così sopperire alla mancanza.

I consigli per evitare il pericoloso ‘effetto clown’

Molto spesso capita di voler mettere in evidenza l’abito piuttosto che i gioielli, senza per questo voler rinunciare a simili e cruciali accessori di stile. Come comportarsi? La cosa migliore da fare sarà optare per collane e orecchini nelle tonalità del bianco o del blu, oppure ancora crema e colori della terra in modo da non risultare eccessivamente impattanti. Proprio come abbiamo visto per le forme, anche per quanto riguarda i colori si potrà giocare sui contrasti in modo sapiente. In tutti i casi questo modus operandi può risultare un po’ un azzardo: è sempre bene cercare di mettere al centro una base neutra in modo da evitare il pericoloso ‘effetto clown’. Indossare vestiti troppo colorati e borse nelle tonalità fluo assieme a gioielli appariscenti e scintillanti di varie tonalità diverse potrebbe dare allo stesso modo un’immagine confusionaria. Nel caso in cui infine si possiedano gioielli contenenti i medesimi simboli, questo potrà essere un altro modo per abbinarli senza risultare ‘too much’: il richiamo diretto li metterà in perfetto dialogo.

E’ chiaro che naturalmente il bello della moda è che, in fondo, di regole stringenti vere e proprie non ce ne sono. Ciascuno infatti è chiamato ad esprimere se stesso come meglio crede, al netto di alcuni consigli che comunque possono risultare sempre validi e in molti casi possono evitare delle brutte figure. Sproporzione ed eccessi, ad ogni modo, dovrebbero sempre essere evitati per andare sul sicuro.

Adv
Adv

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Adv
Back to top button