Metropolitan Today

La conferenza di Monaco e il fallimento dell’appeasament

Benvenuti nel nostro viaggio nel tempo di Metropolitan Today. Abbiamo voluto dedicare la nostra puntata di oggi ad un avvenimento fondamentale per la storia dell’Europa come la conferenza di Monaco del 30 settembre 1938. Fu il preludio all’inizio della drammatica seconda guerra mondiale che cominciò ufficialmente un anno dopo

La conferenza di Monaco e la guerra da evitare

La conferenza di Monaco ebbe luogo il 30 settembre 1938
La conferenza di Monaco, fonte madrerussia.com

Dopo l’annessione dell’Austria Hitler mirava ad espandersi nell’Europa dell’est cercando di evitare una guerra con le altre potenze nemiche. In particolare il dittatore nazista voleva accaparrarsi quella parte dell’allora Cecoslovacchia in cui viveva la cosiddetta minoranza tedesca sudeta. Per questo fu indetta una conferenza a Monaco a cui parteciparono Francia, Inghilterra e l’Italia con il fido alleato nazista Benito Mussolini. Dal canto loro il primo ministro inglese Chamberlain e l’omologo francese Daladier arrivarono piuttosto impreparati alla conferenza ma fautori di un politica di appeasament che voleva evitare una guerra contro un nemico altamente sovrastimato.

Hitler invece si servi del fido Mussolini che aveva un certo credito agli occhi delle democrazie occidentali per raggiungere lo scopo che effettivamente ottenne. Con l’accordo con Francia e Inghilterra riuscì ad annettersi la minoranza sudeta per poi proseguire indisturbato verso Praga mentre la povera Cecoslavacchia cessava di esistere. Chamberlain fu accolto in Inghilterra come un eroe per aver evitato la guerra ma non da tutti. Il futuro primo ministro Churchill prevedendo l’inevitabile catastrofe disse: “Dovevate scegliere tra la guerra ed il disonore. Avete scelto il disonore e avrete la guerra”.

Altre ricorrenze storiche

Il nostro viaggio nel tempo di oggi prosegue con il 30 settembre 1791 in un piccolo teatro di Vienna. Qui venne rappresentato per la prima volta “Il flauto magico” di Mozart. Facciamo ora un salto nel tempo fino al 30 settembre 1882 quando entra in funzione la prima centrale idroelettrica negli Usa. Restiamo negli Stati Uniti perchè il 30 settembre 1935 veniva inaugurata la famosa Diga Hoover. 8 anni dopo, il 30 settembre 1943, si concludevano le cosiddette Quattro Giornate di Napoli con gli alleati che entrarono nel capoluogo campano trovandolo già libero.

Continuiamo il nostro viaggio nel tempo con il 30 settembre 1954. Questo fu il giorno della prima diretta televisiva intercontinentale. Restiamo sempre nei mass media perchè il 30 settembre 1967 iniziano le trasmissioni di BBC Radio 1. Andiamo ora al 30 settembre 2002 quando con successo su un paziente sieropositivo subisce il primo trapianto di fegato. Concludiamo il nostro viaggio nel tempo con il 30 settembre 2005 quando un quotidiano danese pubblicò 12 vignette con caricature di Maometto scatenando una violenta protesta del mondo mussulmano che coinvolse anche l’Italia.

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button