Politica

Come sempre uno show: Mentana critica Conte e Salvini lo ringrazia

Bufera Mentana – Conte da un paio di giorni, sui vari quotidiani nazionali, sul social scatta la delusione e su Twitter esplode l’hashtag #delusionementana. Forse, non abbiamo bisogno di leggere queste cose, probabilmente nel Gossip di tutti i giorni si, ma non serve per la nostra Politica.

“Delusione Mentana” o “Delusione Conte”?

L’establishment in Italia ha in mano buona parte dell’opinione pubblica italiana. Secondo molti tv e giornali sono nel loro declino e rimangono anora la prima grande fabbrica di notizie. Qui, però, parliamo soprattutto di “opinioni” e come sappiamo hanno piu’ influenza loro che le notizie! Fare politica via social ormai e’ un’arma a doppio taglio, in primis riesce a prendere una grande fetta di followers ed haters nello stesso istante, facendo rimbalzare all’impazzata la tua opinione e trasformandola in “super notizia”, dall’altra abbiamo la “perdita” immediata della fiducia di un intero paese, per un tweet troppo sincero o troppo spinto. Oggi l’Italia e’ anche questa.

Da una parte abbiamo Conte in diretta nazionale, probabilmente stufo delle numerose Fake News, che dichiara apertamente facendo “Nomi e Cognomi” e dall’altra abbiamo l’opinione dei vari giornalisti, tra cui quella di Mentana, che diventano virali in 10 secondi.

Mentana attacca Conte e Salvini lo ringrazia via tweet, questo oggi e’ il nostro sistema di difesa o di comunicazione politica?

Parte l#delusionementana semplicemente perché ha espresso la sua opinione? Qui non si tratta di vincere o perdere, neanche di chi e’ piu veloce a sbugiardare l’altro, qui si tratta di lavorare nel silenzio di un Paese in emergenza per una ripresa veloce, senza nessuna battaglia via “social” che purtroppo toglie del tempo al “vero lavoro’.

Alessia Spensierato

Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."
Back to top button