Cultura

Cristian Dior e le belle arti

Cristian Dior e l’Arte . Un forte legame unisce Cristian Dior al mondo delle belle arti.

Cristian Dior nasce a Granville, 21 gennaio 1905 in Normandia. Figlio di un noto industriale è destinato alla carriera diplomatica, ma la sua passione per l’arte lo porterà attraverso un percorso di vita molto diverso.

Prima di diventare stilista, nel 1928 Dior apre con l’aiuto finanziario del padre e con il suo amico Bonjean una galleria d’arte a Parigi  nell’ottavo arrondissement, in Rue La Boètie.

Cristian è amico di Dalì, Chagall, Buffet  e di altri artisti. Sarà proprio in questa galleria che verrà esposto per la prima volta il famoso quadro di Salvator Dalì La persistenza della memoria, che oggi è al Metropolitan Museum of Modern Arte MoMa di New York.

La persistenza della memoria - Dali espone da Dior Cristian Dior
La persistenza della memoria – Dali espone da Dior

La galleria d’arte

Verrà poi organizzata in questa galleria una famosa e discussa mostra surrealista dove vengono esposte anche opere di Pablo Picasso, Marcel Duchamp, René Magritte, Alberto Giacometti, Max Ernst e Joan Miró

Il catalogo della mostra presenterà la prefazione proprio di André Breton

Nel 1931, con la morte del padre di Cristian verranno meno i finanziamenti per mantenere la galleria e Christian Dior abbandonerà il mondo dell’arte per quello della Alta Moda.

Ma non si allontanerà dai suoi amici poeti, pittori e musicisti. Le sue creazioni ispireranno al compositore Henri Sauguet un valzer intitolato Miss Dior, nome del primo profumo presentato dalla casa. D’altronde sin dagli inizi dall’apertura della sua maison di moda nel 1957 l’arte contemporanea ha un ruolo fondamentale nella sua ispirazione e nel processo creativo delle collezioni disegnate da casa Dior. Inoltre in occasione della sua prima sfilata Cristian darà a due abiti i nomi  di  Matisse  e Braque. Successivamente, negli anni, tutti i suoi successori, nomi come Yves Saint Laurent, Versace, Chanel, Balenciaga e, dal 1989 al 1997, Gianfranco Ferre, hanno continuato a ispirarsi al mondo dell’arte. Ancora oggi la creazione della moda continua a ispirarsi al mondo dell’arte, a rifornirsi di idee dalla pittura e da tutte le belle arti. La ricchezza dell’arte costituisce una delle principali fonti di ispirazione dell’Alta Moda. Un mondo a cui la Maison Dior vuole continuare a sentirsi strettamente legata.

di M.Cristina Cadolini

Back to top button