SBK

Danilo Petrucci: l’ipotesi Ducati Superbike è possibile

Danilo Petrucci potrebbe saltare in Superbike nel caso dovessero chiudersi le porte della MotoGP. Alberto Vergani non scarta nessuna ipotesi.

Sono giorni frenetici per Danilo Petrucci e il suo manager Alberto Vergani. Il pilota ternano della MotoGP potrebbe riservare qualche colpo a sorpresa nelle prossime settimane, qualora non dovesse rinnovare il contratto con KTM. La casa di Mattighofen ha annunciato anticipatamente l’ascesa dalla Moto2 di Remy Gardner, ma ancora non ha ufficializzato chi sarà il suo compagno di squadra. Inevitabile guardarsi intorno per non farsi trovare impreparati: “Stiamo parlando con un paio di squadre, ma dire quali al momento non è il caso“, ha dichiarato Vergani a Corsedimoto.com

Da giorni si è ipotizzato di un possibile impiego di Danilo Petrucci come collaudatore MotoGP per la RC16.  “L’ipotesi collaudatore al momento l’abbiamo sentita da Speedweek… Nel caso valuteremo“. Non sembra una ipotesi di primo interesse per Petrux che meriterebbe sicuramente un ruolo più importante. Un annuncio è previsto in occasione del doppio round al Red Bull Ring di agosto, ma non si escludono anticipazioni o ulteriori rinvii. “Non sappiamo ancora quando verrà presa una decisione“.

L’ipotesi non viene confermata né smentita, ma Petrucci potrebbe ritagliarsi un posto nel Mondiale Superbike qualora non trovasse più sbocchi in MotoGP. Si tratterebbe di un clamoroso ritorno con il marchio Ducati. I risultati di Scott Redding non stanno soddisfacendo la casa di Borgo Panigale che inizia a porsi qualche interrogativo. A quel punto Danilo, che anche nella pausa estiva non ha mai smesso di allenarsi sullo sterrato, difficilmente potrebbe dire no ad una simile offerta.

Alessia Spensierato

Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."
Back to top button