Approfondimenti

Dermatite del gatto, che cos’è? Sintomi e suggerimenti

La dermatite è una patologia che colpisce la cute, anche del nostro amico felino. La dermatite del gatto può essere una conseguenza diretta di cause molteplici e differenti tra loro.

Ci sono dei mici allergici al cibo o prodotti che vengono utilizzati per la pulizia della casa, una presenza di pulci, causata da agenti esterni oppure come condizione che viene scatenata direttamente dallo stress.

Quando il gatto è infastidito dalla dermatite i sintomi possono essere tantissimi, tra cui il prurito incessante con pustole e croste che si manifestano lungo il suo manto.

È compito del suo amico umano comprendere quali siano le problematiche per portalo immediatamente dal veterinario, trovando la cura immediata e adatta al suo malessere.

Che cos’è la dermatite del gatto?

Nonostante il gatto sia un animale molto forte e autoritario, in realtà è molto delicato e può essere colpito da una o più patologie diverse durante la sua vita. La dermatite del gatto è una irritazione cutanea che viene causata da una serie di fattori, come anticipato, dall’allergia sino al contatto con un agente esterno.

La condizione che si scatena è un forte prurito che lo spinge a grattarsi e leccarsi con insistenza. Questa azione ripetuta nel tempo non porta altro che escoriazioni e croste, che possono poi sfociare in infezioni di vario tipo. Il pelo risulta essere stressato, opaco e provato dalla dermatite.

La prima cosa da fare è osservare il suo comportamento, per portarlo immediatamente dal veterinario di fiducia così da trovare la cura adatta e alleviare il suo fastidio.

Quali sono le tipologie di dermatite?

Abbiamo chiesto ai professionisti di Rao Farmaceutici, che ci hanno dato una panoramica generale di quelle che sono le tipologie di dermatite. In realtà, quando si parla di questa tipologia ci si riferisce a più particolarità non sempre diagnosticabili.

La dermatite comune è a carattere stagionale, sviluppata a causa della presenza delle pulci e della loro saliva. Si aggiungono anche gli acari delle orecchie e la rogna felina sino alle classiche allergie da cibo.

La patologia di manifesta anche a seguito di una reazione alle sostanze tossiche di vario genere, di un medicinale oppure da un prodotto spruzzato nell’aria.

Inoltre, la dermatite del gatto può essere provocata anche dallo stress. Il micio in alcuni casi potrebbe sentirsi oppresso e triste per il cambio di casa o abitudini, l’arrivo di un nuovo membro familiare o vittima di una aggressione da parte di altri animali. Questo significa che la dermatite del gatto può essere causata da moltissimi fattori, da individuare e comprendere.

Cosa fare con un gatto colpito da dermatite?

Quando si presentano i primi sintomi, il consiglio è di rivolgersi immediatamente al veterinario di fiducia. Sarà lui a comprendere la causa della dermatite e valutare quale sia il medicinale più adatto.

Potrebbe prescrivere lozioni, compresse, creme e bagni per alleviare il suo fastidio riducendo l’irritazione. Se si tratta di dermatite atopica, anche in questo caso ci sarà bisogno di un prodotto indicato e dedicato.

Quando si parla di dermatite da stress, il percorso da intraprendere è differente ed è compito del suo umano trasmettere equilibrio nella sua vita riprendendo le abitudini di sempre.

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Back to top button