Metropolitan Today

Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo e del Cittadino: l’emanazione

Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo e del Cittadino: è il 26 agosto 1789 quando si ha l’emanazione di quella che sarà una conquista sociale in favore di una società più equa. Ricordando l’evento ed i fatti storici del giorno.

Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo e del Cittadino: una società senza distinzioni

E’ il 26 agosto 1789, quando, è emanata dall‘Assemblea costituente la Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo e del Cittadino, in risposta alle istanze del popolo francese. Così recita il primo articolo:

 «Gli uomini nascono e rimangono liberi e uguali nei diritti. Le distinzioni sociali non possono essere fondate che sull’utilità comune». 

L’auspicio era quello di creare una società ispirata ai principi illuministi ma, e soprattutto, più equa. Il modello francese si ideò sulla base di quello americano; la Dichiarazione d’indipendenza degli Stati Uniti d’America del 1776. La prima rielaborazione del testo fu esposta dal marchese La Fayette. Tale documento, conteneva i principi fondamentali che regolavano il rapporto tra istituzione e cittadino.

Principi di uguaglianza e libertà

Il primo principio fondamentale su cui si basa la dichiarazione è il principio di uguaglianza: quest’ultimo, da attuare di fronte alla giustizia e di fronte alle istituzioni della vita pubblica. Lo scopo era metter fine ai privilegi e agli abusi di potere delle classi più elevate.

Dichiarazione dei Diritti dell'Uomo e del Cittadino, 1789 - Photo Credits: wikipedia
Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo e del Cittadino, 1789 – Photo Credits: wikipedia

Un’altro diritto insindacabile, è la libertà di pensiero, opinione e stampa d’espressione insieme al diritto alla proprietà, ritenuti inviolabili. I principi della Dichiarazione diventeranno poi fonte di ispirazione per numerose nazioni: fra queste la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo adottata dalle Nazioni Unite nel 1948.

Eventi storici del giorno

E’ il 26 agosto del 55 a.C., quando, Giulio Cesare invade la Britannia. Mentre, il 26 agosto 1498 è commissionata la PietàMichelangelo Buonarroti. Il 26 agosto 1939, invece, Roosevelt invia un messaggio ad Hitler proponendogli trattative dirette con la Polonia per giungere ad un accordo su Danzica. Infine, il 26 agosto 1978 a Roma, il cardinale Albino Luciani è eletto papa con il nome di Giovanni Paolo I.

Stella Grillo

Io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all'altra. Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. Ma non le dirò mai la verità, di questo può star sicura. Italo Calvino
Back to top button