Musica

Dolores O’Riordan, “Are you listening” il debutto solista

Adv

Dopo 4 anni di silenzio con i Cranberries, ecco che Dolores O’Riordan ritorna con il suo primo album solista “Are you listening”, il 4 maggio 2007. Il primo singolo estratto Ordinary Day, ha avuto grande successo in Italia, Francia e Regno Unito. Contiene inoltre 11 tracce inedite. Scritto tra Canada e Dublino, contiene tutti gli elementi che hanno fatto la fortuna della cantante ma anche quella dei Cranberries. Si passa da atmosfere varie, ballad folk fino a brani rock, secondo il loro stile più classico.

La voce di Dolores O’Riordan

La prima traccia è in puro stile Cranberries. “When we were young” ricorda le sonorità irish che la contraddistinguono.  “Human Spirit” omaggia Bjork, ed esce fuori dagli schemi. Travolgenti sono “Loser” e “Stay with me”. Mentre “Apple of my eye” ed “Ecstasy” sono due ballad dalle emozioni profonde, in cui esce la madre e la donna. Atmosfere gotiche le troviamo in “Black Widow”. “October” è un altro pezzo davvero riuscito, pieno di energia, dove regna la voce di Dolores. “Accept Things” è uno dei momenti più vicini al pop sicuramente. A seguire “Angel Fire”, pezzo con forti contrasti che lo rendono particolare.

La morte di Dolores

La nota cantante dei Cramberries, è annegata nella vasca da bagno della sua stanza dell’hotel Hilton di Park Lane a Londra dopo un’intossicazione da alcol. O’Riordan era stata trovata morta 15 gennaio del 2018: aveva 46 anni. Gli investigatori hanno precisato che si è trattato di un incidente e non di un gesto volontario. Aveva avuto problemi con l’alcol per diverso tempo, e nel 2014 le era stato diagnosticato un disturbo bipolare. Per questo la prima ipotesi era stata quella del suicidio, subito smentita.

Seguici su

Facebook

Metropolitan Music

Instagram

Twitter

Related Articles

Back to top button