Pallavolo

Fondamentali Superlega: i migliori

Con le squadre che hanno passato il giro di boa del girone di andata della Superlega con la 1a di ritorno già giocata, andiamo ad analizzare quali sono le classifiche dei migliori giocatori nei vari fondamentali, distinti per categoria.

Logo Superlega

Punti realizzati

Partiamo dalla classifica generale dei punti realizzati in Superlega, tra i fondamentali maggiori, dove troviamo al gradino più alto l’opposto olandese di Milano, Aziz-Nimir con 319 p.ti realizzati, inseguito e distanziato di un bel po’ di punti dal collega di reparto della Kioene Padova, il cubano Hernandez con 255 p.ti e subito dietro il posto due di Verona, il francese Boyer con 252 p.ti. Questo il podio dei marcatori che vede poi completare la Top Five, appaiati con 250 p.ti il francese della Top Volley Cisterna, Patry e l’opposto di Monza, il polacco Kurek.

Aziz in schiacciata
Photo Credits: Lega Pallavolo Serie A

Il primo posto di Aziz è avvalorato anche dal fatto che i punti realizzati sono stati marcati su un numero di set giocati inferiori rispetto agli altri giocatori che compongono questa speciale classifica, segno evidente che il ragazzo olandese è il terminale principale e determinante del gioco della squadra di coach Piazza.

Aces

Passando alla classifica degli aces, è il cubano di Perugia Leon che comanda il plotone della Superlega con 33 battute vincenti incalzato da molto vicino da Aziz, che è in ritardo di una sola lunghezza, 32, mentre gli uomini della Leo Shoes Modena li puntano da dietro, con Bednorz che chiude il podio con 26 aces e il compagno di squadra Anderson che ha messo a terra ben 25 palloni dai nove metri: il quintetto è chiuso dal simpaticissimo e sempre più fondamentale, Ishikawa con 22.

Leon in attacco
Photo Credits: Lega Pallavolo Serie A

Ricezione

Nell’altro reparto dei fondamentali, probabilmente il più importante nell’economia del gioco del volley, la ricezione, vede primeggiare il libero spagnolo di Padova, Danani La Fuente con 109 ricezioni perfette, tallonato da un altro libero, il talentuoso francese della Itas Trentino, Gebrennikov con 95 doppie più, mentre il terzo gradino del podio è occupato da un martello ricevitore, l’azzurro di Ravenna, Lavia con 87. I cinque migliori sono poi completati sempre da un elemento di Ravenna, il libero sloveno Kovacic al quarto posto con 86 perfette e lo schiacciatore austriaco di Piacenza, Berger con 81.

Danani in ricezione
Photo Credits: Lega Pallavolo Serie A

Muri

Tra i fondamentali più essenziali, quello che esalta le folle dei palazzetti e vera arma in più di qualsiasi squadra, è il muro, che vede capeggiare la classifica dal centralone serbo di Trento Lisinac con 36 muri vincenti, mentre la seconda piazza è occupata da colui che la scorsa stagione vinse questa particolare classifica, l’argentino della Calzedonia Verona, Solè con 31 muri e con il centrale di Ravenna, Cortesia a chiudere il podio con 30. La quarta piazza è occupata ancora da un centrale, lo sloveno di Milano, Kozamernik, in accoppiata con la sorpresa di questo campionato, il centrale serbo della Gas Sales Piacenza, Krsmanovic, entrambi con 29 muri all’attivo.

Lisinac
Photo Credits: Lega Pallavolo Serie A

Attacchi vincenti

Chiudiamo poi con la classifica dei giocatori con la media più prolifica in Superlega riguardo gli attacchi vincenti rispetto alle palle giocate e al primo posto troviamo Lisinac con il 63,35%, seguito dal fortissimo Leon al secondo posto con il 59,93% in attacco e da Bednorz al terzo posto con il 59,45%: delle bocche di fuoco davvero immarcabili che fanno la fortuna dei club in cui militano. La classifica è chiusa dall’azzurro e sempre eterno Juantorena con il 49,72% al quarto posto e dall’altro nazionale Lavia con il 48,18%.

Singole performance

Vediamo ora quali sono state le migliori performance dell’anno 2019 in una singola partita:

  • Punti realizzati    41 – Aziz Nimir (Milano)  Milano – Piacenza   3 – 1
  • Aces                     10 – Aziz Nimir (Milano)  Ravenna – Milano   0 – 3
  • Attacchi               36 – Aziz Nimir (Milano)  Milano – Piacenza   3 – 1
  • Muri                       7 – Ghafour (Monza)      Monza – Padova     1 – 3

   7 – Piano (Milano)           Modena – Milano    3 – 1

   7 – Yosifov (Monza)         Modena – Monza   1 – 3

   7 – Simon (Lube)              Perugia – Lube     2 – 3

   7 – Mazzone Modena)    Lube – Modena       2 – 3

   7 – Polo (Padova)             Padova – Milano     3 – 2

  • MVP                     11 – Leon (Perugia)

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Back to top button