Francesco Bagnaia, derapata contro GasGas: “Polemica inutile”

Foto dell'autore

Di Redazione Sport

Non le ha mandate a dire Francesco Bagnaia di Ducati. Il campione del mondo della MotoGP è voluto tornare sulla querelle con Hervé Poncharal, team princiapal di GasGas, che lo aveva attaccato bollando come “sciocchezza” le parole di Pecco sui team satellite. Il numero uno del Motomondiale si è rivelato essere chiaro e durissimo nei confronti del dirigente.

Le dichiarazioni di Francesco Bagnaia di Ducati

Si tratta di una polemica fuori contesto – ha detto il piemontese Francesco Bagnaia, campione del mondo di Ducati nella MotoGP, ai microfoni di Autosport – perché le mie parole sono state male interpretate da alcune persone. Quello che mi è stato chiesto è di parlare di sicurezza. Io ho cercato solo di fare un’analogia, dicendo che questo non accadeva prima. Penso che anni fa ci fossero meno contatti perché c’era una grande differenza tra i piloti di punta e gli altri, ora è tutto molto più compatto e questo provoca più cadute, perché siamo tutti molto più al limite. Sono arrivato in MotoGP con un team satellite, come posso suggerire di creare un divario tra queste e le moto ufficiali? Dopo Le Mans, mi sono scollegato per tre giorni, senza telefono. Quando mi sono riconnesso ho visto la polemica che si era generata con Hervé Poncharal, amplificata dallo stesso sito della MotoGP. In nessun momento ho fatto commenti per creare polemiche. Anzi, la questione della sicurezza è molto seria. Purtroppo alcuni preferiscono cercare la polemica piuttosto che parlare di chi vince o delle belle battaglie in pista. Ultimamente si parla troppo di cose che non sono di mia competenza. D’ora in poi parlerò solo di questo sport, che è quello che conosco meglio, e lascerò il resto agli altri: sono stanco di dover giustificare ogni parola che viene estrapolata dal contesto per aprire una polemica“.

Seguici su Google News