Calcio

Gianluca Scamacca, migrante italiano: accordo Sassuolo-West Ham

Infuria il calciomercato in questi ultimi giorni che ci traghetteranno fuori dal mese di luglio per immetterci, fortemente, in questo agosto che segnerà l’inizio, anticipato per i Mondiali in Qatar di novembre 2022, dei campionati europei di calcio. I movimenti delle società nostrane sono febbrili, con tutti i club che stanno costruendo, con acquisti e cessioni, le rose del prossimo futuro da affidare ai rispettivi allenatori. La Serie A ha perso, nella giornata di ieri, un suo gioiello messo definitivamente in vetrina nel torneo di massima serie archiviato qualche mese addietro: Gianluca Scamacca, attaccante fin qui in forza al Sassuolo di Alessio Dionisi, si accaserà in Premier League. Dove? Al West Ham del tecnico scozzese David Moyes. L’accordo tra le due proprietà è stato raggiunto definitivamente: il promettente attaccante è pronto a calarsi, quindi, nel suo nuovo universo inglese. Sarà un fiero combattente dell’armata degli Hammers.

Gianluca Scamacca al West Ham: i retroscena della trattativa

Calcio - Spagna-Italia
Calcio – Spagna-Italia Credit: Pagina Ufficiale Facebook Nazionale italiana di calcio

“The Italian Job”. La storia continua. Gianluca Scamacca vola in Inghilterra per misurarsi nel calcio più spettacolare e competitivo del mondo. Un grande passo in avanti per lui che, fin qui, non è ancora riuscito ad imporsi completamente con la maglia della Nazionale italiana di calcio maggiore. Con il Sassuolo, però, il ragazzo romano ha mostrato tutte le sue qualità: dopo aver disputato un buon campionato con il Genoa, l’ex Roma e PSV ha avuto la possibilità di giocare con continuità nella giovane squadra del Mapei Stadium. Agli ordini di Alessio Dionisi, l’attaccante ha messo a segno ben 16 gol in 36 presenze nello scorso torneo. Numeri davvero importanti, impreziositi dalla classe cristallina della punta, che hanno attivato ben presto i radar dei top club europei.

Come mai, allora, il classe 1999 è finito in forza al West Ham? I motivi, in realtà, sono diversi: le grandi italiane (soprattutto Milan, Inter e Juventus) erano davvero interessate, ma le alte richieste del club neroverde hanno frenato sul nascere le trattative. Negli ultimi giorni aveva bussato alla porta di Giovanni Carnevali, dirigente degli emiliani, il Paris Saint-Germain: i francesi non hanno di certo problemi di portafogli, ma dopo un concreto interesse inziale, la loro presa si è gradualmente affievolita.

In questo impasse si è inserito rapidamente il club di Premier League che, sfruttando i buoni rapporti con l’entourage del calciatore (lo stesso di Filip Kostic, un altro degli acquisti praticamente chiusi dagli Hammers), ha concluso l’affare. E che affare! Al Sassuolo andranno 36 milioni di euro più 6 di bonus e una percentuale del 10% sulla futura rivendita del romano. Un successone per i neroverdi che incassano una delle cessioni più remunerativa della loro storia. La più alta se bonus e rivendita si concretizzeranno.

West Ham, filo diretto con l’Italia

Il West Ham certifica ancora una volta, con l’ultimo acquisto praticamente concluso, il suo filo diretto con il mondo calcistico italiano. Gianluca Scamacca non è il primo italiano a trasferirsi alla squadra londinese: Paolo Di Canio è ancora oggi uno degli ex giocatori più rappresentativi, Gianfranco Zola si è seduto sulla panchina del vecchio Upton Park ed Angelo Ogbonna, centrale difensivo ex Torino e Juventus, gioca per gli Hammers dal 2015. L’attaccante avrà ritmi serrati e tempi stretti: dopo le visite mediche e la firma sul contratto, infatti, scenderà immediatamente in campo per preparare la prima sfida di Premier League: incontrerà il Manchester City di Pep Guardiola. Benvenuto nel Paese dei Balocchi, Gianluca.

ANDREA MARI

Credit: Pagina Ufficiale Facebook Nazionale italiana di calcio

Seguici su Google News

Back to top button