Continua a lavorare il direttore sportivo Pierluigi Carta alla costruzione del nuovo Cagliari di Eusebio Di Francesco. Dopo aver concluso l’operazione Sottil, arrivato in prestito dalla Fiorentina, oltre all’acquisto di Marin dall’Ajax, i sardi hanno ufficializzato l’arrivo del giovane attaccante angolano Zito Luvumbo e si sono messi a lavoro per regalare al mister un gran colpo in difesa: Diego Godin.

Godin verso Cagliari: affare possibile?

Che il centrale uruguaiano fosse in uscita dall’Inter lo si sapeva da tempo. Non hanno convinto, infatti, le sue prestazioni sottotono quest’anno. Il sudamericano, infatti, è stato scavalcato nelle gerarchie dal giovane Bastoni. Appena 23 le presenze in campionato per il capitano della Celeste, neanche tutte da titolare. Chi si aspettava un impatto diverso sul nostro calcio è rimasto deluso, ed ora il classe ’86 è finito nella lista dei sacrificabili. Tanti i club interessati ad un profilo di tale levatura internazionale, fra questi anche il Cagliari. Lo ha confermato anche il direttore sportivo Carta a margine della presentazione di Razvan Marin, nuovo centrocampista in arrivo dall’Ajax:

“Godin è un profilo che piace a tanti, non solo a noi. C’è stato un approccio con lui e il suo entourage e ci è sembrato entusiasta di venire in Sardegna. Certo, stiamo parlando di una trattativa non facile. Se ci fossero le condizioni, però, sarebbe un ottimo colpo per noi in fatto di leadership ed esperienza”.

Diego Godin interessa al Cagliari
Diego Godin – Ph credits: Getty Images

Godin potrebbe dunque andare ad infoltire la storica colonia uruguaiana del Cagliari, che in questa stagione ha contato, tra gli altri, tre elementi come Nandez, Pereiro e Oliva. L’ostacolo principale alla trattativa è forse costituito dai 5 milioni di ingaggio percepiti dal difensore. Una cifra che l’ex Atletico Madrid dovrà rivedere al ribasso se vorrà effettivamente vestirsi di rossoblu.

Sbarca Luvumbo. “No” ad Under

Intanto, come anticipato nell’introduzione, il Cagliari ha accolto il giovane attaccante angolano Zito Luvumbo. Classica ala destra dal fisico brevilineo, arriva dalle file del Palmeiro de Agosto, squadra della capitale angolana Luanda. Molto bravo a “strappare” e scattare in velocità, Luvumbo ha messo a segno quattro gol e tre assist in campionato. Per caratteristiche, il diciottenne si adatta molto al gioco di Di Francesco, ma bisognerà valutare il suo impatto con il campionato italiano per darne un giudizio definitivo. Arriva a titolo definitivo per la cifra di un milione, più una percentuale da riconoscere al Palmeiro su una futura rivendita.

Raffreddata immediatamente la pista che porta a Cengiz Under, esterno in uscita dalla Roma. Secondo il noto esperto di mercato Gianluca Di Marzio, vi erano stati dei contatti nei giorni scorsi. Tutto smentito dal direttore generale del Cagliari Fabio Passetti, il quale ha confermato che non vi è alcun interesse per il turco: “Non è un obiettivo che abbiamo in agenda”. Possibile che nel disinteresse incidano anche i rapporti tra Cagliari e Roma deterioratisi dopo la vicenda Olsen. Di certo, l’acquisto di Luvumbo “copre” il Cagliari in quella zona del campo, permettendo ai sardi, almeno per il momento, di spostare il focus su altri obiettivi.

Seguici su Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA