La F2 ha messo la parola fine al weekend del GP di Toscana 2020 con Gara 2, conclusasi da poco con la vittoria di Christian Lundgaard su ART Grand Prix. Il danese ha compiuto una gara di qualifica sin dal primo giro, andando poi a tagliare il traguardo in prima posizione. Dietro di lui Deletraz e Vips.

F2 GP Toscana 2020 Gara 2 – Partenza e prima parte di gara

Allo spegnimento dei semafori è ottimo lo scatto di Lundgaard, partito dalla P3, che poi allunga su Markelov e Deletraz. Buona anche la partenza di Schumacher, che però deve accodarsi agli scarichi di Vips in P4. Il figlio del Kaiser comunque si fa subito minaccioso sulla vettura del team DAMS. Intanto Shwartzman nelle retrovie si trova a battagliare con Zhou per la P15. Siamo al giro 4 ed il leader della corsa continua la sua cavalcata, forte di un ritmo molto sostenuto. Nel frattempo Deletraz sorpassa Markelov al giro 6, dopo un breve duello con il russo. Anche Ghiotto effettua una bella manovra ai danni di Armstrong per la P7.

F2 GP Toscana 2020 Gara 2
Markelov tocca la vettura di Vips, giro 7 – Photo Credit: Formula 2 Twitter

Un giro dopo Vips tenta di superare Markelov, ma in curva 1 tocca la vettura dell’avversario e deve mollare. Invece buon sorpasso di scia e DRS di Mazepin su Armstrong. Ormai ci avviamo verso la seconda parte della corsa. Occorre sottolineare la difficoltà di Schumacher nel guadagnare posizioni: il tedesco ha Ghiotto alle sue spalle. Quando siamo al giro 10, Vips riesce finalmente a mettersi davanti a Markelov. Quest’ultimo pare ormai in grande crisi con le gomme, e infatti deve arrendersi all’attacco di Schumacher sulla Bucine. Markelov però risponde con il DRS e costringe il pilota Prema a difendersi da Ghiotto. Tuttavia un giro dopo Mick supera Markelov all’Arrabbiata 1, aiutando chi segue a fare lo stesso.

Seconda metà di gara e finale

Passato il giro di boa della corsa, l’azione in pista non tende a fermarsi. Mazepin infatti approfitta del caos creatosi con la crisi di gomme di Markelov e si mette in P5 tra Schumacher e Ghiotto. Si accende così la lotta tra i due piloti Hitech GP, quando ci troviamo al giro 15. I due sono protagonisti di una pazzia: Mazepin fa una manovra difensiva all’ultimo secondo in curva 1 mentre Ghiotto si trova all’esterno. Il vicentino va a colpire la vettura del compagno di squadra, finendo così fuori pista. La direzione gara fa uscire la Virtual Safety Car: molti piloti dunque decidono di effettuare il cambio gomme. Si prospetta un finale di gara emozionante.

F2 GP Toscana 2020 Gara 2
Il botto tra Mazepin e Ghiotto, ART Grand Prix – Photo Credit: Formula 2 Twitter

Scatta la lotta tra Zhou e Ilott. Il cinese riesce a fregare il compagno di team per la P6. Nel mentre Shwartzman finisce in ghiaia nel tentativo di sopravanzare Armstrong per la P10 al giro 18. Tornando a Zhou, il pilota UNI-Virtuosi sorpassa anche Tsunoda, piazzandosi in P5. Ormai mancano solo 3 giri. È battaglia aperta per la P2 tra Deletraz e Vips, oltre a quella per la P6 tenuta al momento da Daruvala. L’indiano però subisce l’attacco di Ilott al penultimo giro. Incredibilmente Zhou va a prendere addirittura Schumacher all’ultimo giro: il tedesco però riesce a resistere all’asiatico e si tiene la P4. Si chiude in tal modo Gara 2 della Formula 2 al Mugello, con Lundgaard in P1. Completano il podio Deletraz e Vips.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA