Musica

Highsnob sbarca a Sanremo, chi è il rapper Michele Matera e tutte le sue sfaccettature più oscure

Ha alle e spalle ha una “vita spericolata” ed un passato difficile che lo ha segnato. Tuttavia non ha perso la speranza ed ha tanta voglia di riscatto. Stupefacenti, dipendenze, carcere, disturbi alimentari hanno accompagnato la sua gioventù. Pieno di tatuaggi dalla testa ai piedi, Highsnob, alias Michele Matera, è uno dei rapper più amati del panorama musicale contemporaneo. Il suo nome d’arte Highsnob si è ispirato a “Highsnobity”, celebre (e discussa) rivista di moda. Sarà debutterà in gara a Sanremo 2022 insieme alla cantante Hu con il potente e romantico brano Abbi cura di te.

Highsnob duetterà a Sanremo con la cantante Hu

Abbi cura di te“, un brano dedicato alla fine di un amore. Poco conosciuto al grande pubblico, Highsnob ha una storia che vale la pena di essere raccontata: “Di cose da raccontare ne ho. Magari lo farò in un libro”, ha detto lui stesso in una recente intervista. Michele Matera arriva dal rap e dalla scena urban, ed ha 37 anni. Ha debuttato con il disco d’oro Harley Quinn nel 2016 . Nel 2018 fa uscire “Wannabe”, con la partecipazione di Junior Cally, singolo che anticipa il suo primo album “Bipopular”. Nel 2019 è il momento di “23 coltellate” e poco dopo il suo secondo EP “Yin”, fino ad arrivare al 2020 con i singoli “Wannabe vol. 3” e “Per odiarti non ho tempo”, chiude l’anno col suo secondo album “Yang”.

Problemi legali e disturbi mentali hanno cambiato la sua vita

Prima di iniziare la sua carriera da solista ha fatto parte del duo Bushwaka con Samuel Heron, dopo due anni in studio esce il loro album Pandamonium, disco pubblicato dall’etichetta Newtopia di Fedez. A scoprirli fu Fedez con cui però Matera è finito in tribunale per aver sciolto il contratto anzitempo, dopo che questo sceglie di puntare sulla carriera da solista. Nel suo passato legale c’è anche qualche giorno nel carcere San Vittore nel 2007, quando aveva vent’anni: “Rimasi coinvolto in una rissa scoppiata per stupidaggini tra ragazzini. Non ne vado fiero. Rimasi dentro tre giorni”.

“Ho dovuto sottopormi a un intervento chirurgico legato ad alcuni disturbi del comportamento alimentare causati dal bipolarismo. […] Mi è stato diagnosticato dieci anni fa. Non ho mai nascosto di soffrirne. Il mio primo disco, uscito nel 2018, lo intitolai proprio Bipopular. I disturbi mentali in Italia sono considerati ancora un argomento tabu. È importante parlarne”, ha spiegato Highsnob nei mesi scorsi. 
Il cantante ha raccontato anche un aneddoto: “Una sera mi spogliai sul palco, insieme al mio ex sodale Samuel Heron, con il quale formavo il duo dei Bushwaka. Eravamo al Forum di Assago. Sedute sugli spalti c’erano 14 mila persone. Era un evento dedicato alla scena hip hop. La Digos ci inseguiva, siamo scappati”. Colpito anche dalla depressione è attualmente sotto cura, dato che in passato si era avvicinato al suicidio, salvato dagli affetti più cari. Tutto quello che appartiene al passato.

Enrica Nardecchia.

Twitter https://twitter.com/MMagazineItalia
Instagram : https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit
Facebook: https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia/

Back to top button