Cinema

Il 6 agosto 1932 ha preso vita la Mostra del cinema di Venezia

Il 6 agosto 1932 ha preso vita la prima mostra del cinema di Venezia. Quest’anno si svolgerà la 79esima edizione dell’evento storico cinematografico noto come Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia, che quest’anno compie 90 anni.

L’origine della Mostra del cinema di Venezia

Mostra Cinema Venezia photo credits wikipedia
Mostra cinema Venezia

Lo storico evento cinematografico della mostra del cinema di Venezia viene ufficialmente riconosciuto dalla FIAPF (Federazione Internazionale delle Associazioni dei Produttori Cinematografici). L’origine di questo evento si fa coincidere con l’Esposizione Internazionale d’Arte Cinematografica, organizzata dal 6 al 21 agosto 1932. Quest’ultima era stata voluta dall’allora presidente della Biennale Giuseppe Volpi di Misurata, in collaborazione con lo scultore e segretario generale Antonio Maraini, e dal primo direttore Luciano De Feo. In sostanza si tratta della prima manifestazione internazionale dedicata alla settimana d’arte. Viene svolta presso l’Hotel Excelsior al Lido di Venezia. Le prime pellicole proposte sullo schermo della Biennale sono It happened one night di Frank Capra, Grand Hotel di Edmund Goulding, The Champ di King Vidor, Frankenstein di James Whale, Zemlja di Aleksandr Dovzenko, Gli uomini che mascalzoni di Mario Camerini, A nous la liberté di René Clair.

La prima pellicola che ha illuminato lo schermo della mostra il 6 agosto 1932 è quella di Dr. Jekyll and Mr. Hyde di Rouben Mamoulian. In seguito alla proiezione tutti gli spettatori sono stati invitati a partecipare al grande ballo organizzato nei saloni dell’Excelsior. Tra i cimeli che sono stati conservati di questa prima biennale vi è la lettera di Louis Lumière, l’inventore del cinematografo, facente parte del Comitato d’onore. La seconda edizione, svoltasi dal 1 al 20 agosto 1934, è stata la prima rassegna competitiva con i primi premi per miglior film e interpretazioni. In questa occasione è stata istituita la cosiddetta “Coppa Mussolini”, come premio per il miglior film straniero e italiano. Sebbene non ci fosse ancora una vera e propria giuria, l’attribuzione dei premi avveniva su scelta della Presidenza della Biennale, su parere di esperti e del pubblico, in collaborazione con l’Istituto Internazionale per la Cinematografia Educativa, con sede a Roma.

Inoltre venivano assegnate le “Grandi Medaglie d’Oro dell’Associazione Nazionale Fascista dello Spettacolo” per le migliori interpretazioni. Nel 1935 la Mostra si è trasformata in un evento annuale, mentre il premio degli attori ha assunto la denominazione di Coppa Volpi. Nel 1936 e entrata a far parte della Mostra anche una Giuria Internazionale, ampliando di conseguenza un pubblico gia ampio.
Quest’anno si celebra il novantesimo anniversario dall’apertura dell’Esposizione Internazionale d’Arte Cinematografica avvenuto nel 1932. In realtà la Biennale di Venezia è nata con una delibera dell’Amministrazione comunale del 19 aprile 1893, che aveva l’intento di dare vita ad un’”Esposizione biennale artistica nazionale” in occasione delle nozze d’argento tra il re Umberto e Margherita di Savoia. L’effettiva inaugurazione si è poi svolta due anni dopo, ovvero il 30 aprile 1895. Per quanto riguarda la 79esima edizione della Mostra di quest’anno, sono due i Leoni d’Oro alla carriera gia annunciati. Tra questi Catherine Deneuve e Paul Schrader, il regista di Taxi driver e American gigolo. Quest’anno verranno proiettati documentari riguardanti l’Istituto Luce di Venezia, e una selezione di film presentati nel 1932.

Sonia Faseli

Segui su Google News


Adv

Related Articles

Back to top button