Cinema

Il film sull’ultimo concerto dei Beatles “Let It Be”

Diretto da Michael Lindsay-Taylor, “Let It Be” è il film documentario sull’ultimo concerto dei Beatles del 30 gennaio 1969 dal tetto della Apple Records di Londra

Il titolo della pellicola è tratto dall’omonimo brano e album del gruppo, pubblicato l’anno successivo. Per la registrazione cinematografica sono stati utilizzati quaranta minuti di live e il backstage. Ad assistere al concerto ci sono poche decine di persone che, approfittando della pausa pranzo, lasciano il posto di lavoro attirate dalla musica. Alla base dell’edificio, invece, si raduna una folla di fan, venuta a conoscenza dell’evento.

Il film dei Beatles “Let It Be”

I musicisti di Liverpool hanno registrato da poche settimane le ultime canzoni composte, tra cui “Let It Be”, “I Me Mine” e “Get Back”, e pochi giorni prima è stato pubblicato il loro album “Yellow Submarine”. Sul terrazzo della Apple Records vengono filmati i preparativi e l’effettivo live, che viene interrotto dai poliziotti chiamati a contenere l’entusiasmo dei fan.

Un concerto improvvisato, ma allo stesso tempo strepitoso, che però non riesce ad allentare le tensioni tra i componenti del gruppo. Il loro amico e collaboratore Mal Evans confabula con George Harrison, che smette di suonare; John Lennon, in seguito all’interruzione, riprende; Paul McCartney incita i compagni a concludere almeno il brano. È Lennon a decretare la fine di tutto, ringraziando i fan ed esclamando: <<speriamo proprio di aver passato l’audizione>>.

La prima a New York e il successivo scioglimento

Quando i Beatles vedono i loro litigi registrati, non si ritengono soddisfatti della realizzazione del documentario; il materiale audio e video viene accantonato, per poi essere ripreso dal produttore Phil Spector e dar vita alla pellicola “Let It Be”. È il 13 maggio 1970 quando a New York si tiene la prima del film, ma nessuno dei quattro musicisti si presenta. Nonostante ciò, “Let It Be” vince nel 1971 un Premio Oscar e un Grammy per la miglior colonna sonora.  

Nessuno avrebbe potuto immaginare che quel documentario sarebbe stato destinato a segnare la storia della musica. Ed è proprio nel 1970 che i Beatles decidono di sciogliersi, regalando ai fan quel concerto di quarantadue minuti come ultimo ricordo. Paul avrebbe voluto lasciar correre, ma per gli altri era già tutto finito.

Flavia Carrogu

Back to top button