Cultura

Il flamenco, il ballo spagnolo legato all’emancipazione femminile

Nella rubrica settimanale Passi di danza tratteremo del flamenco, una danza di origine gitana, che prende origine nella regione dell’Andalusia.

Il significato del flamenco

Flamenco ballo photo credits wikipedia
Flamenco

In occasione del 25 novembre, giornata internazionale sulla violenza di genere, parleremo di una danza dove la ballerina afferma le proprie capacità e femminilità, senza alcuna manipolazione narcisistica da parte del proprio partner. Il flamenco è un ballo in cui la donna esprime la propria personalità altera e sicura di se, senza confondersi in alcun modo in una postura maschile. La ballerina veste con colori sgargianti, e si pettina con fiori proprio per esaltare le sue sue forme. Grazie ai movimenti decisi il flamenco permette alla danzatrice di “prendersi il suo spazio”, senza essere “prevaricata dal partner”.
Il flamenco si basa in particolare sull’improvvisazione, ma è comunque caratterizzato da alcuni passi base che lo contraddistinguono. Tra questi ci sono il taconeo, che consiste nell’uso ritmato dei piedi, e il braceo che consiste nei movimenti delle braccia e nella rotazione elegante delle mani. Una caratteristica fondamentale del flamenco e il movimento della gonna, che rappresenta parte integrante della gestualità.
Per quanto riguarda la tecnica dei piedi, si possono distinguere tre combinazioni di piedi: lo zapateado che si basa su una sequenza di passi percussivi su un ritmo sincopato, mentre il punteado consiste in movimenti più leggeri, eseguito durante gli assoli di chitarra. Infine il pateo si basa su successivi colpi forte ottenuti con tutta la pianta del piede. Questo tipo di movimento rappresenta propri lo sfogo di un temperamento impulsivo, tipico di questa danza.
Il flamenco è infatti caratterizzato da tre stili molto diversi tra loro: la solea, che è un ballo serio e lamentoso. Invece l’alegria rappresenta lo stile tipicamente gioioso. Infine la buleria è il nome assegnato allo stile più ironico.

Sonia Faseli

Segui su Google News

Back to top button