Attualità

“Il tasso dei non vaccinati nelle terapie intensive è 12 volte più alto”, lo dice l’Iss

L’Iss sottolinea come il tasso dei non vaccinati nelle terapie intensive è di 12 volte più alto rispetto ai vaccinati.

Iss: “Tasso dei non vaccinati nelle terapie intensive è 12 volte più alto”

L’Iss, nel suo report esteso sull’andamento epidemiologico che integra il monitoraggio settimanale, sottolinea come nell’ultimo mese il tasso di terapie intensive nei non vaccinati in Italia e’ a 6,7 per centomila, mentre nei vaccinati da meno di sei mesi e’ a 0,54 per centomila, ossia 12 volte più basso.

“Dopo sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale, scende dal 72% al 40% l’efficacia nel prevenire qualsiasi diagnosi sintomatica o asintomatica di COVID-19 rispetto ai non vaccinati” ma resta alta l’efficacia vaccinale nel prevenire casi di malattia severa. Sempre all’interno del Report dell’Iss si legge che: “Per i vaccinati con ciclo completo da meno di sei mesi e’ pari al 91% rispetto ai non vaccinati, mentre risulta pari all’81% per i vaccinati con ciclo completo da oltre sei mesi rispetto ai non vaccinati.

Nell’ultima settimana, inoltre, c’è stato un aumento dell’incidenza in tutte le fasce d’età e in particolare nella popolazione di età inferiore ai 12 anni, confermato l’andamento osservato nella precedente settimana, con il 27% dei casi totali diagnosticati nella popolazione di età scolare.

Adv
Adv

Arianna

Classe '93, viene adottata dalla Capitale nel 2012. La passione per la scrittura l'ha portata qui su InfoNerd. Tra anime, manga, serie tv, musica, cinema, ama tutto ciò che sia Arte.
Adv
Back to top button